Ancora azione in Bahrain, con Pirelli impegnata nella quarta giornata di test dell'anno, dedicati alle gomme 2022. In pista è scesa la Ferrari SF90 modificata, con ruote da 18 pollici, guidata al mattino da Carlos Sainz e al pomeriggio da Charles Leclerc. 

Il programma è ruotato intorno allo sviluppo delle gomme slick e continuerà mercoledì e giovedì, quando in azione ci sarà Alpine.

Sainz ha completato 54 giri al mattino, utilizzando 7 treni di gomme, mentre Leclerc ha completato la giornata con 87 giri, per 470 km. Sono i dati diffusi da Pirelli, come da prassi a decidere il lavoro da condurre, i run, senza che le squadre siano a conoscenza della specifica di mescola o costruzione sottoposta a test.

Mercedes in pista a Imola

La permanenza sui campi di gara, post-GP, sarà una regola con poche eccezioni quest'anno, così da ottimizzare tempi e spostamenti del materiale - in una fase di pandemia - e rendere possibile lo sviluppo in pista del prodotto 2022. Ferrari ha girato con una monoposto datata, come avvenuto già a Jerez, tuttavia, il regolamento consente alle squadre l'utilizzo di una macchina della stagione in corso, possibilità necessaria perché i team al cambio di fornitore della power unit possano essere coinvolti nel percorso di raccolta dati sulle gomme.

La prossima uscita, dopo Sakhir, sarà a Imola, con una due giorni successiva al Gran Premio dell'Emilia Romagna, entrambi vedranno impegnata Mercedes.