La prima fila vale praticamente una pole, considerando soprattutto che il rivale per il titolo, Max Verstappen, partirà una posizione dietro di lui. Un sabato pomeriggio positivo per Lewis Hamilton, che è uscito dalle sabbie mobili di un fine settimana complicato per prendersi la seconda casella in griglia di partenza.

Leclerc: "Baku non è Monaco, sarà difficile contro Red Bull e Mercedes"

La forza del gruppo

A fine qualifica l'inglese era ovviamente soddisfatto: "Il giro è stato buono, non ci aspettavamo questo risultato, per noi è fondamentale perché abbiamo faticato per tutto il weekend e penso si sia visto, però abbiamo mantenuto la calma. Abbiamo continuato a confrontarci, sfidandoci l'uno con l'altro, mettendoci in discussione e senza mai gettare la spugna. Abbiamo cambiato tante cose inseguendo il bilanciamento giusto, è stato difficile ma ha funzionato. Il lavoro che abbiamo fatto stanotte tra una sessione e l'altra è stato fantastico da parte del team, sono molto fiero per tutti, hanno mantenuto la positività e lavorare con questi ragazzi è una grandissima motivazione".

Ufficiale, niente Singapore: ecco come può cambiare il calendario

Mercedes meglio in gara

Poi Hamilton ha confermato le difficoltà per la W12 di trovare la giusta finestra di utilizzo delle gomme: "Non credo che la pista più fresca ci abbia aiutato, per noi trovare la finestra giusta con questa macchina è molto difficile. Questa è stata la sfida più grande da tanto tempo a questa parte, cercare di capire quali fossero le esigenze della macchina qui, e non siamo stati contenti per tutto il weekend, fino alle qualifiche era stato un disastro, e ritrovarci anche con Valtteri in top 10 è un enorme sollievo e lo dobbiamo al grandioso team che abbiamo. Il passo gara è stato molto migliore rispetto al ritmo in qualifica, sul giro secco eravamo lontanissimi rispetto alle simulazioni di gara, e non capiamo perché. Spero che ci troveremo in questa stessa posizione domani, così da poter lottare con tutti gli altri".

GP Azerbaijan, qualifiche: quattro bandiere rosse!