Sembra un po' rivivere i passi che ha affrontato la McLaren negli ultimi anni, la ristrutturazione profonda che sta vivendo ora il team Williams. Il team principal Simon Roberts lascia la posizione assunta lo scorso anno, un interim successivo all'uscita di scena di Claire Williams con l'avvento della proprietà Dorilton Capital.

Roberts, dal giugno 2020, era direttore generale, da lì a team principal dal GP di Monza. Nel mentre, a Grove la riorganizzazione del management ha contato l'arrivo delle figure di Jost Capito, nuovo amministratore delegato, di François Xavier Demaison responsabile tecnico. 

Capito moltiplica i ruoli

L'uscita di Roberts porterà le funzioni di team principal in mano di Jost Capito, un ruolo ancor più operativo. Ai box, l'ex manager dei successi Volkswagen nel WRC, in Formula 1 ha vissuto una brevissima parabola in McLaren, ancora ai tempi della gestione Dennis. 

Williams che annuncia il cambio di posizione quale mossa parte del piano di ristrutturazione interna in atto. "Simon ha svolto un ruolo fondamentale nel gestire la transizione negli ultimi 12 mesi e vorrei ringraziarlo per il grande contributo dato in questo periodo", le parole di Capito.

Per Roberts, invece, l'onore della posizione di team principal in un team un tempo storico: "E' stato un piacere assumere le vesti di team principal dopo l'uscita della famiglia Williams dallo sport. A ogni modo, con la transizione in atto io guardo a nuove sfide e auguro a tutto il team il meglio per il futuro". 

Non è solo la posizione di team principal a passare di mano, la riorganizzazione coinvolge anche lo snellimenti delle attività sul fronte tecnico, dove Demaison - ingaggiato quale direttore tecnico con responsabilità estese alle funzioni progettazione e aerodinamica - assume la direzione dell'attività in pista e dell'ingegneria.