Solo ieri, Aston Martin, rappresentava la nuova struttura organizzativa dell'area tecnica, coordinata dal capo dell'ufficio tecnico, Andy Green. Restava un tassello da mettere al suo posto, il ruolo di direttore tecnico. Una figura in attesa solo dell'annuncio.

Oggi, arriva con una nota stampa di Red Bull, che conferma l'uscita del suo responsabile dell'Aerodinamica, Dan Fallows, per diventare nuovo direttore tecnico Aston Martin. Sarà a capo delle questioni specifiche dello sviluppo dell'aerodinamica, della progettazione complessiva della monoposto e l'indirizzo strategico da seguire sul breve-medio periodo.

GP Stiria, libere 1: Verstappen davanti, Leclerc 10°

Progressione interna in RB

Fallows lascia Red Bull dopo 15 anni, 7 trascorsi a capo dell'Aerodinamica. "È ovvio che Dan ci mancherà, avendo giocato un ruolo importante nel tempo passato in Red Bull. Voglio ringraziarlo per il contributo che ha dato ai successi del team. Capiamo che la possibilità di assumere un il ruolo di direttore tecnico in un team di Formula 1 sia un passo suggestivo nella sua carriera. 

In cambio, questo movimento crea opportunità di crescita interna, in una fase in cui guardiamo al futuro e attingiamo dalla ricchezza di talenti presenti all'interno della squadra", sono state le parole con le quali Horner ha commentato l'uscita di Fallows.

Il ruolo in Red Bull continuerà a essere ricoperto fino al termine della durata contrattuale, solo in seguito potrà passare alle mansioni previste in Aston Martin. Interpellato sull'argomento, Horner ha commentato che Fallows non lascerà il team prima di due anni.

I tempi delle prove libere 1