Christian Horner non è mai stato uno con i peli sulla lingua, e lo ha dimostrato anche a fine qualifica. Intervistato da Sky Sport F1, il team principal della Red Bull non si è fatto sfuggire l'occasione di lanciare una frecciatina ai rivali della Mercedes pochi minuti dopo la pole position di Verstappen, aggiungendo i complimenti alla Honda per il lavoro svolto.
 
 
 

Normale essere osservati

Horner ha parlato riguardo alla direttive che sulla carta sembra stiano complicando la vita alla Red Bull: prima i test più severi sull'ala anteriore, adesso la direttiva sui pit-stop per calmierare la velocità di esecuzione dei meccanici. Un qualcosa che il numero uno di Milton Keynes ha commentato così: "La prossima direttiva tecnica mi dirà quando andare in bagno... Succede sempre che chi è al vertice venga osservato con un'attenzione maggiore da parte di tutti. Oggi sono contento, abbiamo dato a Max una vettura con cui possa essere efficace anche in qualifica, e devo dire che la Honda ha fatto davvero un gran lavoro. Domani però potrebbe esserci la pioggia, in gara le Mercedes saranno difficili da battere, dobbiamo rimanere concentrati e stare attenti".