Wolff tiene d'occhio la Ferrari: "Leclerc e Sainz nel 2022 lotteranno per vincere il Mondiale"

Wolff tiene d'occhio la Ferrari: "Leclerc e Sainz nel 2022 lotteranno per vincere il Mondiale"© Getty Images

Il numero uno della Mercedes analizza come sempre la pericolosità dei suoi avversari: "Hanno una buona coppia di piloti, una buona squadra e si sono ripresi alla grande. Non c’è feeling migliore di questo per andare a Monza"

Redazione

13 agosto

Tieni gli amici vicini e i nemici ancora più vicini. Così recitava un proverbio, che calza a pennello con la filosofia di Toto Wolff. Il team manager della Mercedes oltre a pensare al Mondiale di F1 dei "suoi" Hamilton e Bottas, tiene d'occhio come sempre molto da vicino la Red Bull e la Ferrari: i due avversari diretti per l'austriaco, più che nemici in questo caso. 

Wolff non ha preso sottogamba le parole di Binotto e Sainz, che hanno già avvertito tutto il Circus: la Ferrari è concentrata sulla stagione 2022 e coi nuovi regolamenti è sicura di poter cancellare le delusione di questi ultimi anni e di stravolgere completamente le forze attuali in lotta per il titolo. Nel mirino della Rossa c'è la vittoria e il messaggio è arrivato chiaro in casa Mercedes così come in Red Bull e McLaren e non solo.

GP Ungheria, squalifica Vettel: Aston Martin rinuncia all’appello

"Insieme a Red Bull e McLaren per il titolo"

Anche per Toto una scuderia così importante come quella di Maranello è fondamentale per lo spettacolo che ogni domenica viene regalato ai tifosi della Formula 1. Come la battaglia all'ultima monoposto distrutta tra Hamilton e Verstappen sta accendendo queste gare del 2021, più ci sono team pronti a fare a sportellate e meglio è: "Abbiamo bisogno che ci sia anche la Ferrari nella lotta. Il prossimo sarà un campionato in cui quattro o cinque squadre lotteranno e la Ferrari deve essere lì", ha detto Wolff.

Con la fine del monologo Mercedes,  la Ferrari punta a passare da terza forza nel Campionato Costruttori a prima. Un ritorno a quelle rivalità del 2018-19 e una bella sfida per Leclerc e Sainz, che Wolff riconosce come vero fiore all'occhiello del Cavallino: "La Ferrari è un marchio formidabile e con un grande gruppo di persone. Hanno una buona coppia di piloti, una buona squadra. Si sono ripresi dall'anno scorso e mi aspetto che saranno lì l'anno prossimo con noi, si spera, Red Bull, McLaren, Aston Martin e Alpine e qualunque squadra possa esserci perché questo renderà il campionato semplicemente molto più interessante per gli spettatori". 

E a proposito di tifosi, il team principal delle Frecce Nere pensa anche a tutti i ferraristi che torneranno a Monza, il prossimo 12 settembre, a far sventolare le bellissime bandiere del Cavallino nelle tribune, che tanto sono mancate a tutti lo scorso anno per colpa della pandemia: "La Ferrari è un marchio formidabile con un gruppo di persone che ci lavora pazientemente. E dei tifosi eccezionali. Non c’è feeling migliore che andare a Monza, con il pubblico italiano, anche per lo spirito che da sempre regna lì".

F1 2021, le pagelle di metà stagione: le squadre

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi