GP Belgio, FP1: Bottas al comando davanti a Verstappen

GP Belgio, FP1: Bottas al comando davanti a Verstappen© Getty Images

Nella prima sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio Bottas ha portato a casa la miglior prestazione del venerdì mattina precedendo Verstappen e Gasly. Ferrari 4° con Leclerc e 5° con Sainz

Matteo Novembrini

27 agosto

Ritorno in pista tra le Ardenne, con le prime prove libere del Gran Premio del Belgio. Una sessione cominciata con un asfalto leggermente bagnato ma subito asciugatosi per permettere ai piloti di svolgere il regolare programma di lavoro del venerdì mattina. Ne è uscita la miglior prestazione per Valtteri Bottas, che ha preceduto Verstappen, Gasly, Leclerc e Sainz.

Pu, tante componenti fresche

Tanti i piloti che sono ricorsi alla terza unità del motore a combustione interna: tra questi le due Mercedes, Charles Leclerc e Sergio Perez, che hanno smarcato l'ultimo ICE stagionale a disposizione prima di andare in penalità. Tutti questi quattro sono ricorsi anche ad un nuovo turbo e ad un nuovo MGU-H. Mirata dunque la scelta da parte di queste squadre, che affronteranno il trittico di fine estate con delle unità "fresche".

Manca Hamilton

Parlando di prestazioni, lavoro mirato da parte della Mercedes che ha girato a lungo con il pieno di benzina, risultando molto più lenta in fondo al rettilineo del Kemmel. Nel finale di sessione però Bottas ed Hamilton hanno effettuato un giro veloce con gomma morbida, con il finlandese che è riuscito a portarsi davanti a tutti in 1'45"199. Solo 18° invece Hamilton, per il semplice motivo che nel momento del suo giro veloce ha incontrato il traffico di Latifi, che lo ha chiuso in prossimità della Bus Stop rovinandogli il giro. La seconda prestazione è andata a Verstappen, con un ritardo di 0"164 dal miglior tempo di Bottas. La Red Bull ha girato più carica e nel confronto dei giri veloci la RB16B ha pagato in termini di velocità di punta. Ottimo Gasly, terzo a mezzo secondo.

Due Ferrari in top-5

In casa Ferrari sensazioni diversa tra i due piloti: Sainz era più soddisfatto della SF21 ed è andato in pista per il giro veloce a circa un quarto d'ora dalla fine del turno, mentre Leclerc ha chiesto qualche cambio di set-up prima di lanciarsi. Nel primo tentativo il monegasco ha commesso un errore in uscita da Les Combes, mentre in quello successivo è riuscito a portarsi 4° a 619 millesimi, piazzandosi davanti a Sainz (+0"736).

I tempi

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi