Mercato piloti, Alfa Romeo 2022: un sedile per tre

Mercato piloti, Alfa Romeo 2022: un sedile per tre© Getty Images

Le alternative alla conferma di Giovinazzi sono, soprattutto, in due nomi provenienti dalla Formula 2. Tra i rumours circola anche il nome Da Costa, esce dai radar De Vries

F.P.

10 settembre

Giovinazzi per una conferma che merita, Zhou e Pourchaire per una linea giovane in arrivo dalla Formula 2. Poi, Da Costa, recentemente transitato sul radar del mercato piloti in ottica Alfa Romeo 2022. Si è raffreddata, sembrerebbe, la pista De Vries, mentre di certo non sarà Hulkenberg a far coppia con Bottas.

Certezze che il pilota tedesco ha indicato parlando del futuro che lo aspetta, lui attualmente terzo pilota e riserva Aston Martin. "Non ci sono discussioni con Alfa Romeo. Sarebbe stata l'ultima opzione per un sedile stabile nel 2022, dopo che tutti gli altri sono stati occupati. 

Leggi anche: Russell avverte: "In Mercedes alla pari con Hamilton"

Ho contatti interessanti da altre categorie e non ho fretta di prendere una decisione. Metterò tutto in ordine e poi deciderò", cosi Hulkenberg alla Bild.

De Vries, ostacolo Stellare

Non sarà una riserva che Alfa Romeo andrà a sciogliere a brevissimo, quella sul secondo pilota. Sul profilo "ideale", Frederic Vasseur ha riconosciuto come sia complicato percorrere la via che porta a De Vries, per i legami con Mercedes. Nell'immagine di marca Alfa Romeo, stonerebbe non poco.

Quanto all'equilibrio tra un pilota esperto, come sarebbe un Giovinazzi alla conferma, e un giovane dalle serie minori, il team principal si è detto indifferente, sottolineando il fattore esperienza in Valtteri Bottas, dal quale ci si attende una guida allo sviluppo. 

Giovinazzi, risultati e attesa

"Non ho parlato ancora con Fred, corriamo qui a Monza e poi vedremo cosa accadrà la prossima settimana. Cosa serve per tenere il sedile? La mia concentrazione è sul fornire le prestazioni migliori, non è una scelta che spetta a me, vedremo", il commento di Giovinazzi a Monza, sul proprio futuro.

Due opzioni dalla F2

Occhi puntati sulla Formula 2, così. I nomi emersi con maggior forza sono quelli di Zhou e di Pourchaire. Pilota del programma giovani Renault, ora sotto l'ala Alpine, il cinese. Già nell'orbita Sauber Motorsport Pourchaire, sesto nel campionato, dove Zhou lotta per il titolo, secondo. 

Quale che sia la scelta, si prospetta un accordo per un solo anno. Zhou arriverebbe con un sostanzioso pacchetto di sponsorizzazioni; in altre condizioni, sul piano industriale del marchio Alfa Romeo, avrebbe anche un peso in chiave marketing sul mercato cinese. Ma sono prospettive di breve periodo sulle quali il marchio del Gruppo Stellantis non potrebbe capitalizzare appieno.

Alfa Romeo, a Monza tocca ancora a Kubica

C'è poi Theo Pourchaire, sul quale Vasseur ha speso parole di apprezzamento. "Sono davvero contento di quel che ha detto, è bello ma sono solo i risultati che possono dimostrare se sono un buon pilota o meno. Fred è da molti anni nelle corse, era in ART con così tanti bravi piloti, come Hamilton, Rosberg, Vettel e tanti altri. Per me, quel che ha detto è fantastico. Resto concentrato su questa stagione, c'è ancora tutta una metà da correre. So di dover fare due bei week end a Monza e Sochi, questo potrebbe decidere il mio futuro".

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi