Alfa Romeo-Giovinazzi, il no di Antonio all'ordine di scuderia

Alfa Romeo-Giovinazzi, il no di Antonio all'ordine di scuderia© Getty Images

Il muretto Alfa Romeo ha chiesto di lasciar passare Raikkonen nel tentativo di andare all'attacco della decima posizione di Ocon. A Giovi, tardiva l'informazione di spingere maggiormente in curva 8

F.P.

12 ottobre 2021

Ad Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo chiede di dimostrare in pista di valere la conferma per il 2022. Prestazioni e risultati il modo migliore di farlo. Aiuterebbero anche strategie ottimali, spesso mancate quest'anno per responsabilità del muretto. 

In Turchia è arrivato a 7 decimi da un punto che, col senno di poi, avrebbe potuto strappare se la comunicazione tra muretto e pilota fosse stata migliore. Nel coaching su una pista in lento miglioramento, avrebbero dovuto i tecnici suggerire a Giovinazzi una maggiore aggressività in curva 8, che col senno di poi avrebbe permesso di agganciare la Alpine di Ocon

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi