Porsche: "Stiamo valutando l'impegno in una F1 altamente elettrificata"

Porsche: "Stiamo valutando l'impegno in una F1 altamente elettrificata"© Porsche

Il nuovo responsabile dell'attività motorsport ha spiegato quale sia la rilevanza della F1 per il marchio e ha chiarito le precondizioni perché Porsche si impegni in un progetto di power unit

Fabiano Polimeni

3 novembre

Con l'uscita di scena, improvvisa, di Fritz Enzinger, è Thomas Laudenbach il nuovo responsabile dell'attività motorsport Porsche. Subentra in una fase cruciale per le sorti del programma Formula 1, un impegno che il Gruppo Volkswagen vuole portare avanti anche con Audi, replicando la formula di una presenza doppia, come in Classe LMDh.

Da Laudenbach arrivano le prime parole di ufficialità su un possibile coinvolgimento Porsche dal 2025. La presenza attiva alle riunioni tra motoristi, FIA e Formula 1 per delineare la proposta tecnica del 2025, le dichiarazioni di apertura da parte dei motoristi attualmente impegnati per rimuovere l'ostacolo del MGU-H a vantaggio di un ingresso del Gruppo Volkswagen. L'attesa è unicamente sul semaforo verde del board. 

Leggi anche - Porsche e Audi, un occhio su Sauber Motorsport

"Stiamo valutando seriamente la cosa all'interno del Gruppo. Non è un segreto che stiamo parlando con la FIA e non è un segreto che stiamo, per così dire, considerando seriamente lo scenario. Ma non è stata presa ancora alcuna decisione", dice Laudenbach nelle parole riportate dallo Stuttgarter Zeitung.

Una F1 per forza ad alta elettrificazione

Sottolinea come per Porsche, il cui impegno sul fronte della produzione stradale andrà verso una sempre maggiore presenza dell'elettrificazione verso il 20230, sia fondamentale una Formula 1 che dia rilievo alla componente elettrica al di sopra di quella termica. Power unit, quella del 2025, indicata con un elevato apporto del motogeneratore elettrico, dovrebbe valere oltre 470 cavalli, da sommare alla potenza del V6 termico alimentato da e-fuels, altro scenario sul quale Porsche è attiva nella ricerca.

"Guardando al futuro e a ciò che stanno annunciando i costruttori di auto relativamente alla quota di elettriche che vogliono vendere, per la F1 è molto importante un passaggio all'elettrificazione. È chiaro che non si può avere un tale format con un mezzo completamente elettrico, lo sappiamo tutti. Però dev'esserci una prevalenza molto grande della componente elettrica del powertrain". 

Azzeramento tecnico (o quasi)

Una priorità tecnica che è condizione di base al pari di un altro aspetto: "Se vuoi iniziare non ha molto senso partire con regolamenti esistenti, che gli altri hanno utilizzato per anni. Ti troveresti a rincorrerli di continuo. 

Da quel che so, molte cose stanno andando nella giusta direzione in Formula 1.

Una cosa è chiara, se va presa una decisione di impegno in Formula 1 non si può aspettare troppo a lungo, devi iniziare entro un certo tempo limite se vuoi correre nel 2025, è questo il punto in cui siamo".

F1 che riesce a esercitare un appeal nonostante la delicata fase per l'industria dell'auto, è rilevante per un marchio come Porsche per gli aspetti legati al marketing, alla piattaforma globale, al valore dell'investimento pubblicitario, alla base di tifosi: "Non è un segreto che sia estremamente valida sotto questi profili rispetto ad altre categorie, non si discute".


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi