GP Emilia-Romagna, gara sprint: vince Verstappen davanti a Leclerc, Sainz 4°

GP Emilia-Romagna, gara sprint: vince Verstappen davanti a Leclerc, Sainz 4°© Getty Images

Nella mini gara del sabato l'olandese della Red Bull beffa il ferrarista al penultimo passaggio, assicurandosi gli 8 punti del sabato e la prima posizione sulla griglia di domani

Vittoria per Max Verstappen nella F1 Sprint del sabato del GP del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna. Un successo arrivato nelle battute conclusive per l'olandese, che dopo essersi avviato male alla partenza è riuscito a riprendere la prima posizione ai danni di Leclerc negli ultimi chilometri. Perez 3°, buona rimonta per Sainz: da 10° a 4°.

Leclerc perfetto al via

Perfetto lo spunto di Charles Leclerc allo spegnimento dei semafori, con il ferrarista che brucia Verstappen allo start prendendosi la testa della corsa, mentre dietro Sainz guadagna subito due posizioni. Tempo di arrivare alla Piratella però la corsa viene subito neutralizzata con la safety car a causa del contatto tra Gasly e Zhou: foratura per Pierre e ritiro per il cinese. La top 10 dietro la vettura di sicurezza recita Leclerc, Verstappen, Norris, Magnussen, Perez, Ricciardo, Alonso, Sainz, Vettel e Bottas. Gli unici a prendere il via con gomma media sono stati i piloti Haas e Latifi.

 

Perez e Sainz sugli scudi

Alla ripartenza nessuno scambio di posizione ai piani alti della classifica, con Leclerc che dà bene lo strappo quando la safety car si fa da parte mantenendo la testa della corsa. In questa fase salgono in cattedra Perez e Sainz, che sfruttando la competitività delle loro vetture guadagnano terreno: il messicano della Red Bull si sbarazza di Magnussen e Norris passando terzo, e lo stesso fa Sainz passando nell'ordine Alonso, Magnussen ed infine Ricciardo, che a sua volta aveva momentaneamente passato il danese della Haas, penalizzato dalla scelta della gomma media rispetto agli avversari. Quando lo spagnolo della Ferrari passa la McLaren di Daniel siamo al 14° dei 21 giri in programma, ed in quel momento il ritardo da Norris è di 5": grazie ad un ottimo passo Carlos riesce a prendere pure il 4° posto (passa l'ex compagno al 19° passaggio) e quindi la seconda fila sulla griglia di domani.

Max si prende la "pole"

Nel frattempo nell'ultimo terzo di gara Leclerc inizia a soffrire di graining e questo consente a Verstappen di portarsi in zona Drs dopo aver avuto un distacco sempre superiore al secondo; dopo svariati tentativi l'olandese riesce a piazzare il colpo al 20° giro, il penultimo. Notevole il crollo di gomma sulla Ferrari numero 16, con Charles che perde addirittura 2" al giro su Perez: per sua fortuna la mini gara si concludere alla 21° tornata, sancendo il successo per Verstappen con relativi 8 punti e la "pole" sulla griglia di domani. Dietro a Max ecco Leclerc e Perez, quindi Sainz, Norris, Ricciardo, Bottas e Magnussen. Male le Mercedes, che non riescono a recuperare, chiudendo con Russell 11° ed Hamilton 14°.

L'ordine d'arrivo


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi