Sainz: "Dobbiamo lavorare per vincere domani. Provo continuamente nuovi stili di guida" 

Sainz: "Dobbiamo lavorare per vincere domani. Provo continuamente nuovi stili di guida" © Getty Images

Lo spagnolo della Ferrari chiude al 4° posto una gara sprint tutta in rimonta e guarda alla gara di domani con la consapevolezza di pagare qualcosa nei confronti della Red Bull

23 aprile

Dopo la qualifica di ieri, conclusa prematuramente contro un muretto, Carlos Sainz ha ritrovato il giusto feeling con la F1-75 nella gara sprint di oggi. Lo spagnolo, scattato decimo, ha recuperato posizioni sin dal via, e intraprendendo nei 21 giri di gara una rimonta che lo ha visto arrivare alla fine 4°, dietro ai soli Verstappen, Leclerc e Perez. Una posizione che gli consente di guadagnare 5 punti e di riconquistare la seconda posizione in classifica Piloti, ma soprattutto di mettersi in seconda fila sulla griglia di partenza del GP di domani. Soddisfazione per Sainz, che ora guarda alla gara di domenica con fiducia e la consapevolezza che adesso la Ferrari può giocare “2 contro 2” con la Red Bull.

Ecco cosa ha detto lo spagnolo al termine della gara sprint di Imola.

Leclerc: "All'inizio ho dovuto spingere e alla fine l'ho pagata con il graining"

Sainz: "Red Bull veloce, soffriamo il graining"

La Red Bull è un po' più veloce questo week end – ha osservato Carlos Sainz dopo la gara di oggi - Hanno meno degrado nelle gomme davanti, e questo li rende più forti nella seconda metà degli stint. La cosa più importante che abbiamo imparato oggi è proprio che abbiamo un po' più di graining nelle gomme anteriori rispetto alla Red Bull. Se vogliamo lottare con loro e vincere domani dobbiamo correggere questa cosa” ha detto lo spagnolo, che poi ha commentato la sua gara sprint chiusa al 4° posto dopo essere scattato dalla quinta fila.

La rimonta? Forse è stata un po' più semplice di quanto mi aspettassi – ha spiegato spagnolo - Queste macchine ci stanno aiutando a fare i sorpassi, si riesce a stare di più in scia. Dobbiamo dire la verità, con le auto dell'anno scorso sarebbe stato più difficile”.

"Sempre al lavoro per migliorare". E ringrazia i tifosi Ferrari

Un approccio di continuo miglioramento quello di Carlos Sainz, che sfrutta ogni giro delle prove libere, ma anche delle gare, per cercare uno stile di guida che si adatti perfettamente a questa nuova generazione di vetture e soprattutto alla F1-75: Mi sono trovato a mio agio con la macchina, nelle FP2 ho imparato qualcosa su ciò che devo fare per guidarla meglio. Ho fatto un gara solida, ma ancora manca un po'. Per il resto, io continuo a provare degli stili di guida diversi, ogni giro anche in gara. Sto provando maniere diverse di far girare la macchina in curva, accelerare, frenare. Forse non lo vedete dall'esterno, ma sto provando tante cose per cercare di trovare il giusto bilancio e la giusta maniera di guidare questa monoposto” ha assicurato lo spagnolo.

Infine, un pensiero ai numerosissimi spettatori presenti sul circuito di Imola: “Il boato dei tifosi di Imola? Mi sarebbe piaciuto sentirli, ma il rumore del motore copre tutto. Mi hanno detto che urlavano abbastanza… Grazie davvero, perché dopo la giornata dura di ieri avere questo sostegno è importante. Ti dà un sorriso quando non vuoi sorridere” ha concluso Carlos Sainz, che ora punta a lottare per il podio nel GP dell'Emilia Romagna.

Mondiale F1, la classifica Piloti dopo la gara sprint di Imola


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi