Alonso o Piastri, Alpine deve decidere il 2023: ecco quando

Alonso o Piastri, Alpine deve decidere il 2023: ecco quando© Pirelli

Otmar Szafnauer guarda alle opzioni di mercato, tra rinnovo di un Alonso velocissimo e il talento di Piastri che reclama spazio. C'è un orizzonte per discutere il da farsi

16 maggio

8,2 è la posizione media in qualifica centrata da Fernando Alonso nei 5 appuntamenti corsi finora. Tanto basta a dire quanto abbia spremuto la Alpine, portandola sempre in Q3 con l'eccezione di Miami, undicesimo.

Altra storia è il ruolino di marcia di Fernando scorrendo i piazzamenti in gara, 2 punti appena, conquistati nel GP d'apertura in Bahrain, sono un bottino altamente deficitario se confrontato con i 24 punti di Ocon. Episodi di gara, problemi di tecnici, hanno condizionato il percorso di Alonso.

Piastri in panchina

Cosa riserverà il futuro al campione spagnolo? Alpine ha in mente un progetto che porti il team a essere vincente entro le 100 gare della nuova era tecnica inaugurata quest'anno. Sarà con Alonso, ancora, nel 2023 che si presenterà il team? L'alternativa è in un Oscar Piastri al momento "parcheggiato" nel ruolo di terzo pilota, con un programma di test privati per padroneggiare al meglio la categoria - sebbene con una monoposto datata -.

Sterzi a parte: Cosa cavolo aspettano a dire di sì a Andretti?

Guarda al mercato piloti, a una scelta che Alpine dovrà fare, tra la conferma di Alonso - ampiamente supportata dalla velocità di Fernando - e il talento di Piastri da non disperdere. "Non ci abbiamo ancora pensato, è un po' presto, però intorno a Silverstone probabilmente ne parleremo", spiega Szafnauer, parlando di tempistiche e soluzioni di prospettiva.

Cambio in corsa in Williams

Piastri è anche pilota di riserva nella disponibilità di McLaren, qualora uno dei titolari dovesse dare forfait durante l'anno. Poi ci sono scenari alternativi, che guardano alla Williams. È la posizione di Nicholas Latifi a traballare, sotto i colpi di un'assenza di risultati difficile da sostenere di fronte ai 3 punti portati a casa da Albon.

Piastri può essere un candidato per un cambio in corsa a Grove? "Non ho considerato ancora questa possibilità. Non so cosa stia accadendo in Williams, ho sentito i rumours.

Quando McLaren ci ha chiesto la possibilità di impiegare Piastri come pilota di riserva abbiamo detto di sì. Il motivo è legato al tempo che può passare al volante anziché restare fuori dalla macchina, tanto più può stare in macchina tanto meglio è.

Per quanto riguarda ciò che sta accadendo in Williams, non saprei", dice il team principal a motorsport.com.


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi