La rinuncia delle Mercedes ad effettuare simulazioni di qualifica con le Pirelli supersoft, lascia campo libero agli altri e in particolare alle Red Bull, che si posizionano nella prima fila virtuale del venerdì con Verstappen davanti a Ricciardo per 0"256: 1'48"085 il crono dell'olandese contro 1'48"348 staccato da Rosberg nel mattino. Mentre la Force India conferma la sua predisposizione per questo tracciato portando Hulkenberg 3° a 0"572 e Perez 5° a 1"015.

Fra i due si inserisce Vettel, staccato dal vertice di 0"938 mentre Raikkonen è stato meno brillante rispetto al mattino, 7° a 1"159 e quindi appena dietro a Rosberg (+1"076 con gomme soft). Ancor più dedicato a prove sulla distanza del tedesco è stato però Hamilton, che non è andato oltre il 13° tempo (a 1"697) avendo girato quasi sempre con gomme medie.

Pur con qualche problema, buoni riscontri sono arrivati dalle Haas, con Grosjean 8° a 1"334 e Gutierrez 10° a 1"563. Fra i due si è messo Button con un tempo identico al millesimo a quello del francese. Da segnalare anche l'11° crono da parte di Wehrlein (a 1"631) precedendo di soli 56 millesimi Alonso, che stavolta non ha avuto particolari problemi tecnici dopo aver sostituito l'intera power unit. Molto indietro le Williams, che però hanno avuto problemi, soprattutto Bottas a lungo fermo ai box.

Vedremo se tali problemi saranno recuperati nell'ultima ora di prove libere, quella del sabato mattina alle ore 11.

Qui tutti i riscontri di queste prove libere.

Introduzione

Parte alle ore 14 la seconda sessione di prove libere a Spa, in preparazione al GP F1 del Belgio, sempre seguita dalla nostra cronaca diretta qui sul web e su Twitter, tramite il nostro account specifico @autosprintLIVE.

In questo turno si farà "sul serio" con la pista più gommata e quindi simulazioni di qualifica e di gara più attendibili, per quanto anche stavolta potrebbero fornire qualche incognita in più le gomme "smarchiate" che ha portato la Pirelli a titolo sperimentale. Posto che anche stavolta le Mercedes dovrebbero avere ampio margine, sono da vedere tuttavia gli attesi recuperi sia di Hamilton che di Vettel rispetto ai loro compagni di squadra, come pure se la Force India confermerà la competitività messa in mostra al mattino.

La cronaca "live" con Twitter