Dominio di prepotenza per Kyle Larson nella gara più lunga della Nascar 2021, la tradizionale Coca-Cola 600 che parte a Charlotte poche ore dopo la Indy 500. Il californiano, voluto con forza dal team Hendrick nonostante l'assenza di sponsor che lo supportino a causa delle note controversie passate, ha ripagato il suo patron come meglio non poteva. Il successo ha infatti reso Rick Hendrick il più titolato team principal della storia Nascar, superando Richard Petty. E per poco, Hendrick non è riuscito a centrare un'altro clamoroso poker: ha infatti piazzato quattro vetture ai primi cinque posti, inframezzate solo da Kyle Busch con la sua Toyota Gibbs.

Nonostante la performance di squadra, con Chase Elliott andato alla caccia del compagno, Larson è restato su un altro livello. Partito in pole (a Charlotte si è tornati anche su ovale a svolgere la qualifica), ha dominato tutti e quattro gli stage (di lunghezza uguale, 100 giri) e ha controllato la situazione.

Solo 14 auto a pieni giri

Alla fine, dopo un crash di Ryan Newman che aveva ricompattato tutti per un ultimo restart, ha messo nuovamente in chiaro la sua superiorità approfittando di una provvidenziale scia da parte di Erik Jones. Sperando in un'altra neutralizzazione, quest'ultimo aveva fatto una sosta extra rischiando di finire sotto di un giro. Ma Larson non ci ha nemmeno pensato: l'ha sfruttato per costruire un margine di oltre 10 secondi.

Al sesto posto ha concluso Austin Dillon, con la Chevrolet di casa Childress che ha portato un "cinque su sei" al cravattino. Poi Denny Hamlin, ancora a bocca asciutta, Chris Buescher, Tyler Reddick e Kevin Harvick. In generale, la gara ha avuto poche sorprese, con un ritmo molto elevato. Solo 14 vetture si sono classificate a pieni giri. Da segnalare in particolare le difficoltà del team Ganassi, che ha visto Kurt Busch ed il compagno Ross Chastain finire k.o. per problemi meccanici.

Nascar: Truex domina il round "vintage" di Darlington

L'ordine d'arrivo della Coca-Cola 600 di Charlotte:

1 - Kyle Larson (Chevrolet) - Hendrick - 400 giri
2 - Chase Elliott (Chevrolet) - Hendrick - 400
3 - Kyle Busch (Toyota) - Gibbs - 400
4 - William Byron (Chevrolet) - Hendrick - 400
5 - Alex Bowman (Chevrolet) - Hendrick - 400
6 - Austin Dillon (Chevrolet) - Childress - 400
7 - Denny Hamlin (Toyota) - Gibbs - 400
8 - Chris Buescher (Ford) - Roush - 400
9 - Tyler Reddick (Chevrolet) - Childress - 400
10 - Kevin Harvick (Ford) - Stewart-Haas - 400

In campionato:

1. Hamlin 633;
2. Larson 557;
3. Byron 557;
4. Elliott 541;
5. Logano 506.