Il nuovo corso del Mondiale Endurance non partirà più da Sebring, ma dal Portogallo. La Federazione ha infatti ufficializzato la 8 Ore di Portimao come tappa inaugurale della nuova stagione nel fine settimana dal 2 al 4 aprile, prendendo il posto della 1000 Miglia di Sebring inizialmente prevista per il 19 marzo.

WRC, Montecarlo: Tanak al comando dopo la prima tappa

A Portiamo anche i test ufficiali

Un atto dovuto in un momento in cui per tante squadre europee, che sono la maggioranza nell'Endurance, vi sono ancora grossi limiti nelle trasferte oltreoceano. Ricorrendo alla spedizione del materiale via nave, le squadre avrebbero dovuto spedire il tutto nella prima settimana di febbraio, motivo per cui il Wec ha deciso con largo anticipo di cancellare la tappa americana, scegliendo di non prendersi rischi dopo la consultazione con l'IMSA. Portimao dunque, dopo aver ospitato la F1, debutterà ufficialmente anche nell'Endurance, che in Portogallo aveva già previsto di effettuare i test ufficiali nelle giornate del 30 e del 31 marzo. Da ricordare che Portimao ospita l'ELMS dal 2017.

Wec 2021, gli iscritti: non solo Hypercar, record in LMP2


Fillon: prosegue la relazione a lungo termine con l'IMSA

Pierre Fillon, presidente dell'ACO (Automobile Club de l'Ouest), ha detto: "Sfortunatamente la pandemia del Covid-19 continua a causare disagi nel mondo e la decisione di annullare Sebring e rimpiazzarla con una corsa a Portimao è stata presa in seguito alla consultazione con la FIA, l'IMSA e gli enti governativi di Sebring. Siamo rattristati di non poter vedere i nostri amici americani e non vediamo l'ora che arrivi il giorno in cui potremo tornare negli Stati Uniti per correre insieme all'IMSA una Super Sebring. Rimaniamo concentrati sul costruire una relazione a lungo termine con l'IMSA e con il Sebring International Raceway, e resta l'intenzione di tornare a Sebring in futuro".

Toyota, ecco la nuova Hypercar: si chiama GR010

Mille: cambiamenti non ideali ma necessari

Richard Mille, Presidente della Commissione Endurance per la Fia, ha affermato: "I cambiamenti del calendario non sono certo ideali, ma nell'affrontare il 2021 tutti abbiamo capito che possono essere necessari ad un certo punto durante la stagione. Per molte ragioni il 2021 è un anno importante per le corse di durata e la priorità è salvaguardare non solo questa stagione ma anche i piani a lungo termine del Mondiale Endurace, puntando alle migliori scelte per tutte le parti coinvolte. Guardo al momento in cui ad aprile si aprirà il sipario ed anche oltre, con la speranza che il 2021 possa essere un buon anno per lo sport".

Wec 2021, Ferrari con cinque 488 GTE nella categorie GTE-AM

Lequien: impazienti per Portiamo

Queste invece le parole di Frédéric Lequien, CEO del Wec: "Negli ultimi mesi abbiamo visto che la pandemia è estremamente imprevedibile e dopo diverse discussioni con tutte le parti chiave è stata presa la decisione di restare in Europa per l'inizio della stagione, dove la maggior parte dei nostri team hanno sede. Le conseguenze di una cancellazione dell'ultimo minuto avrebbero avuto implicazioni economiche per tutta la famiglia del Wec, dunque abbiamo preso una decisione responsabile. Portiamo ha offerto gare molto combattute nell'ELMS ed ha strutture eccellenti, non vediamo l'ora di iniziare la nostra nuova stagione con una gara di 8 ore là ad aprile".

Il calendario Wec 2020-21

1. 4 aprile - 8 Ore di Portimao
2. 2 maggio - 6 Ore di Spa
3. 12/13 giugno - 24 Ore di Le Mans
4. 18 luglio - 6 Ore di Monza
5. 26 settembre - 6 Ore del Fuji
6. 20 novembre - 8 Ore del Bahrain