Kubica-Deletraz per l'approdo di Prema nel WEC

Kubica-Deletraz per l'approdo di Prema nel WEC© Prema via Facebook

La squadra di Rene Rosin sarà impegnata con il supporto di Iron Lynx nel mondiale WEC, al duo già campione ELMS 2021 la Oreca di Classe LMP2, Lorenzo Colombo sarà terzo nella formazione e al debutto tra le ruote coperte

Presente in

Fabiano Polimeni

7 giorni fa

Dopo aver annunciato la conferma di Leclerc in Formula 3, dove farà coppia con l'altro FDA, Bearman, in casa Prema il 2022 segna il passo d'esordio nel mondo Endurance.

Ed è un debutto introdotto nel settembre dello scorso anno, adesso con un'identità chiara nella formazione di piloti.  Nomi di primo piano, perché al volante della Oreca di Classe LMP2 ci saranno i vincitori dell'ELMS 2021, Robert Kubica e Louis Deletraz. Condivideranno l'abitacolo con Lorenzo Colombo, primo anno nel mondo delle ruote coperte, dopo una stagione in Formula 3 e trascorsi tra le monoposto in Formula Renault e Formula 4. 

L'avventura nel WEC di Prema sarà in collaborazione con chi, nell'endurance, si orienta già da tempo, per un'abbinata tutta italiana, Prema-Iron Lynx. Con Kubica arriva lo sponsor polacco Orlen. 

Debutto ad alto potenziale

"Iniziare un impegno così straordinario con così tanto potenziale a disposizione non accade spesso. Devo dire che la prospettiva di correre nel WEC e alla 24 Ore di Le Mans è estremamente avvincente. Sono orgoglioso della mole di lavoro che il team ha fatto nel tempo a disposizione e sono assolutamente fiducioso che la nostra formazione di piloti sarà all'altezza", commenta Rene Rosin.

"E' fantastico avere Robert in Prema Orlen Team, insieme a Louis abbiamo probabilmente una delle abbinate più forti disponibili. In aggiunta, non vediamo l'ora di lavorare con Lorenzo, lo conosciamo dalle monoposto come uno dei prospetti più interessanti sulla scena: sono certo che scalerà molto in fretta la curva d'apprendimento del debuttante".

Kubica-Prema 20 anni dopo

Per Kubica si tratta a suo modo di un "ritorno" in Prema, lui a correre già in passato, agli inizi della carriera, per il team italiano: "Sono contento di correre con Prema Orlen, ho corso con loro nel 2003 in Formula 3 Euro Series, conosco la famiglia Rosin e alcune figure chiave da quei tempi. 

Pur essendo trascorso molto tempo, sappiamo tutti dalle categorie in monoposto che la squadra è estremamente competitiva. Si tratta di una nuova sfida per il team e anche per me, avendo corso solo 3 appuntamenti WEC lo scorso anno, a Le Mans e i due in Bahrain.

Speriamo di riuscire a iniziare la stagione essendo competitivi, senza grandi problemi. Ci aspettano molte cose sulle quali concentrarci e non vedo l'ora che parta la stagione".

Il 12 e 13 marzo con il prologo di Sebring, seguito il 18 dalla 1.000 Miglia di Sebring, poi sarà 6 Ore di Spa il 7 maggio e avanti con la 24 Ore di Le Mans dell'11 e 12 giugno.

Colombo il rookie

Un mondo inedito, da scoprire, per Lorenzo Colombo, al passaggio alle ruote coperte e con la prospettiva di gara  e stile di guida dell'endurance da metabolizzare. 

"Sono felice di unirmi al più alto livello delle gare endurance con Prema Orlen. Ci sono molte nuove cose che dovrò imparare, sono fiducioso però circa il team e i compagni con i quali dividerò la macchina. Sono certo che mi aiuteranno a estrarre tutto quel che ho e a diventare un pilota ancor più professionale", le parole di Colombo, 21 anni da Legnano, terzo nel 2017 in Formula 4 italiana e quarto nel campionato 2019 in Formula Renault Eurocup. 

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi