Un sabato da incorniciare per Mick Schumacher, che ha portato a casa il successo nella Feature Race in Formula 2 in quel di Sochi, piazzando un colpo importante in chiave campionato. Dietro di lui Yuki Tsunoda e Callum Ilott, che ha battuto in volata Luca Ghiotto.

Binotto: "Veto Ferrari su Toto Wolff"

Sorpasso decisivo al 19° giro

Terzo in griglia dietro ai due piloti della Carlin, Tsunoda e Daruvala, al via Mick è riuscito a passare subito l'indiano ed a mettersi immediatamente in scia al giapponese, mentre nelle retrovie un altro protagonista della F2 2020, Lundgaard (pilota del vivaio Renault), restava invischiato in un incidente in curva 3 venendo subito costretto al ritiro. Ottimo il ritmo di Tsunoda e Schumi jr, che hanno mantenuto queste posizioni anche dopo la sosta obbligatorio. La fase decisiva della corsa è stata quella centrale, quando Tsunoda è arrivato nel traffico dei piloti che non si erano ancora fermati, perdendo il vantaggio di circa 2"5 che aveva sul tedesco, surriscaldando probabilmente le gomme. Mick, pilota dell'italiana Prema, ne ha approfittato ed al giro numero 19 sui 28 previsti ha affondato l'attacco: frenata all'esterno in curva 2 ed incrocio verso la 3, portando a casa il sorpasso su uno Tsunoda che poco dopo è stato passato anche da Ilott, rinvenuto alle spalle del duo di testa.

Gp Russia, FP2: cronaca, tempi e passi gara

Volata finale per il podio

Sembrava a quel punto profilarsi un duello tra Schumi jr e Ilott, entrambi piloti della Fda, ma Callum poco dopo ha iniziato a perdere terreno, in crisi di pneumatici, e così Tsunoda si è riportato alle sue spalle per riprendersi la piazza d'onore all'ultimo giro. Di questo ha provato ad approfittarne Luca Ghiotto, che con una seconda parte di gara molto solida ha rimontato sulla zona podio tentando nelle ultime curve il sorpasso su Ilott, bravo a salvare la terza posizione. Fuori dai punti l'altro cavallino rampante della Fda, Robert Shwartzman, protagonista di una gara-1 incolore e complicata per lui.

Ufficiale, Domenicali nuovo a.d. della Formula 1

La situazione in classifica

Ora una lunga pausa attende la Formula 2, che tornerà in pista tra due mesi: il campionato cadetto vivrà in Bahrain i suoi due ultimi appuntamenti, nei fine settimana del 27-29 novembre e del 4-6 dicembre. La classifica dice Mick Schumacher al comando con 186 punti, inseguito da Callum Ilott a quota 168. Dietro di loro Lundgaard e Tsunoda con 145 punti, quindi Shwartzman a 140.