Colpo grosso della Pirelli che si è aggiudicata il tender per il WRC battendo la concorrenza della Michelin e degli indiani della MRF. La casa della Bicocca è stata infatti scelta dalla FIA (la Federazione Internazionale dell’Automobile) come fornitore di pneumatici unico per le stagioni dal 2021 al 2024 nel Campionato del Mondo Rally.

In particolare la marca milanese fornirà tutte le vetture 4x4 che prenderanno parte alle gare valevoli per il WRC, vale a dire sia le WRC Plus che si contendono il titolo assoluto, che le vetture R5 che sono protagoniste sia del WRC2 che del WRC, oltre che di diversi campionati regionali (in primis l’Europeo), e poi di altri nazionali di tutto il mondo.

WRC, Rally di Cile cancellato dal calendario 2020

Proseguirà inoltre l’impegno della Pirelli anche nelle categorie riservate ai piloti più giovani, visto che la casa milanese sarà fornitore di tutte le vetture del mondiale Junior WRC e fornitore unico dello Junior nell’Europeo. E’ questo un nuovo riconoscimento importante per la Pirelli, che essendo fornitore unico anche in F.1, è ora sempre più al top nelle competizioni grazie ai successi maturati in oltre 110 anni.

“Tecnologia e passione sono i due ingredienti principali che Pirelli infonde nel motorsport ha spiegato Giovanni Tronchetti Provera, SVP Prestige e Motorsport di Pirelli – e che ci hanno consentito di ottenere la fornitura nella massima serie al mondo di rally. Da anni già sosteniamo i giovani piloti nelle categorie Junior, ora torniamo anche nella categoria principale”.

Mario Isola, responsabile Car Racing di Pirelli, ha inoltre dichiarato: “L’impegno al massimo livello nei rally era un ritorno a cui pensavamo da tempo. E ci fa particolare piacere che si concretizzi con la scelta della FIA che arriva alla fine di una stagione in cui si è laureato Campione del Mondo l’estone Ott Tanak, cioè uno dei giovani nati nel programma Pirelli Star Driver. Fornire il Wrc accanto alla F.1 ci darà modo di far progredire ulteriormente i nostri prodotti, misurandoci con le esigenze più diverse e impegnative del motorsport”.

WRC, nozze tra Toyota e Ogier

Nel WRC, Pirelli metterà in campo la sua gamma di pneumatici già utilizzata nei diversi campionati rally nel mondo, dove la P lunga è fornitore. Per l’asfalto, il P Zero RA con disegno asimmetrico e diverse mescole disponibili in base a condizioni climatiche e terreno; per la neve, il Sottozero Snow con o senza chiodatura, per il ghiaccio il Sottozero Ice J1, progettato espressamente per il rally di Svezia; per gli sterrati lo Scorpion K con struttura rinforzata e diverse mescole da scegliere in base alle condizioni.