Il gusto di narrare Michele Alboreto

Il gusto di narrare Michele Alboreto

Tornare con la mente e col cuore ai giorni più belli e intensi della lunga carriera di Alboreto,è come sfogliare un album di famiglia, per ritrovare personaggi cari e momenti intensi, mai dimenticati. A venti anni dalla scomparsa, lui è qui, con tutti noi

25 aprile 2021

Michele Alboreto, vent’anni dopo la sua scomparsa, non è più solo Michele Alboreto, ma noi che abbiamo bisogno di lui. Noi che lo ricordiamo e lo rimpiangiamo, lo riviviamo come uno dei ricordi più belli e più puri della nostra giovinezza.

L’italiano di nuovo scelto da Enzo Ferrari dopo quasi tre lustri d’ostracismo tricolore, seppur non immotivato. L’ultimo - e di fatto l’unico, fino a che è durato il sogno -, a sembrar candidato a succedere ad Alberto Ascari, iridato nel 1952-1953.

Michel


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi