Sabato finito a muro, domenica sul terzo gradino del podio. Bottas ha messo in pista una grandissima reazione all’incidente in qualifica, grazie anche al lavoro dei tecnici che hanno praticamente ricostruito, in nottata, la W10 distrutta dopo aver picchiato il muro esterno esterno dell’ultima curva all’ultimo giro della Q3.

"Mi sono goduto la giornata rispetto all'incidente di ieri e sono contento del mio passo. È stata davvero una gran bella gara”, ha detto Bottas. Il terzo posto è arrivato grazie alla strategia della Mercedes, di puntare tutto su una sola sosta, comparata con il suicidio della Ferrari di mettere Leclerc sulle due.

Nel finale di gara, il finlandese si è anche portato in zona DRS su Vettel, ma l’assalto al secondo posto, alla fine, non è avvenuto. Valtteri si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio, che vale la piccola consolazione di far rimandare ad Austin la festa ad Hamilton.

Analizzando l’andamento complessivo della gara, Bottas ha concluso dichiarando: "La partenza è stata complicata e ho dovuto rimontare ma alla fine sono riuscito a conquistare un ottimo risultato rispetto alla mia posizione in griglia. Mi sento bene, nettamente meglio rispetto al 2018. Ho passo, fiducia e sono felice di questa macchina. Ora guardo avanti alla prossima settimana".