Dall'ultima alla prima classificata, il passo è più breve di quanto si possa pensare. Perché a quanto pare, secondo quanto riportato dal sito britannico RaceFans, la ROKiT sarebbe ad un passo da un accordo con la Mercedes, giusto pochi mesi dopo aver abbandonato la Williams.

Vettel: "Mugello spettacolare". FOTO

La rottura con la Williams

La ROKiT è un'azienda che lavora nell'ambito della telefonia, che ad inizio 2019 era divenuta title sponsor della Williams, estendendo nel luglio scorso il suo contratto con il team di Grove fino al 2023. Nonostante i risultati sembrava che la ROKiT fosse disposta a proseguire nella collaborazione, tanto che sulla Fw43 il rosso ROKiT era ben più evidente rispetto alla monoposto della stagione passata. Dopo i test invernali però la società ha preferito rompere l'accordo, scatenando l'ira della Williams, che è pronta per intraprendere le vie legali. La ROKiT, comunque, sarebbe pronta a pagare una penale di 25 milioni di dollari (circa 20 milioni di sterline) per ogni anno di contratto saltato.

F1, ecco le nuove grafiche

Contatti anche con la Ferrari?

Secondo RaceFans dunque la ROKiT sarebbe pronta a rientrare in F.1 tramite la porta principale, ovvero con la Mercedes. Il nuovo contratto di sponsorizzazione è in discussione tra le due parti, ma sembra che la società abbia trovato il team giusto dopo aver trattato, a quanto sembra, anche con Ferrari, Haas e Racing Point. Se la trattativa andasse in porte nel giro di pochissimi giorni, le W11 potrebbero presentare sulla livrea il nuovo sponsor già a partire dal Gp d'Austria in programma dal 3 al 5 luglio.

Sterzi a parte: Alfa Giubileo oltre quota 110