Gp 70° anniversario, Fp2: Mercedes le più veloci, problemi per Vettel

Gp 70° anniversario, Fp2: Mercedes le più veloci, problemi per Vettel© Getty Images

Le due W11 hanno portato a casa le migliori prestazioni del venerdì, con la Ferrari che invece ha accusato un problema sulla macchina di Vettel

7 agosto 2020

Non c'è avversaria per questa Mercedes, che ha monopolizzato anche le prove libere 2 del Gran Premio del 70° anniversario. Altro uno-due per le W11, con Hamilton che ha portato a casa il miglior tempo di giornata davanti a Bottas. Lontane sul giro secco le Ferrari: Leclerc è 7°, Vettel 14°.

Super tempi per la Mercedes

Rispetto alla sessione pomeridiana del venerdì dello scorso Gp i tempi sono calati di ben 1"6. Sette giorni fa era stato Stroll a chiudere davanti a tutti in 1'27"274, stavolta invece la miglior prestazione è andata ad Hamilton in 1'25"606, facendo meglio del compagno di squadra Bottas per 176 millesimi. Gran prestazione da parte di Ricciardo, buon terzo a 0"815, davanti a Max Verstappen. Dietro all'olandese si sono piazzate le due Racing Point, con Stroll davanti ad Hulkenberg, quindi ecco Leclerc, che però si è preso 1"206. Ancora peggio è andata a Sebastian Vettel (che in mattinata ha girato con molto più carico aerodinamico rispetto a Leclerc, il quale invece era sceso in pista con una configurazione molto simile a quella della settimana scorsa), in ritardo di 1"592 rispetto al miglior crono di Hamilton.

Così nelle Fp1

Problemi per Vettel

La Ferrari nella sua simulazione di gara ha accusato un po' di usura, soprattutto con Leclerc. Per quanto riguarda Vettel, nonostante non sia uscito un bel tempo nella giornata di oggi, la sua confidenza con la SF1000 è sembrata in parte aumentata, ma il tedesco ha accusato un nuovo problema tecnico, che stavolta lo ha colpito a fine sessione. Quando mancavano pochi minuti al termine delle Fp2, nell'allungo verso Copse la Ferrari numero 5 ha accusato un guasto che ha costretto Vettel a fermare la monoposto, dalla quale nella zona del retrotreno sono poi usciti dei liquidi. Il team di Maranello ha confermato che si è trattato di un danno al motore. Poco dopo fermo anche Antonio Giovinazzi, anche se nel caso del pugliese pare proprio si sia trattato di un guasto al cambio.

Hulkenberg di nuovo sulla Racing Point

Lavoro sui passi gara

Come sempre tanto lavoro sul passo gara, con le squadre che hanno cercato di ricavare molti dati sulle tre mescole a disposizione per questa gara. Da tenere d'occhio in particolar modo è la C4, la mescola più morbida per questo fine settimana non utilizzata nello scorso week-end. Mercedes sempre molto avanti anche nelle simulazioni di gara, con ottimi tempi anche per Max Verstappen. Andando nello specifico, molto forte è andato Bottas, che pur effettuando qualche giro in meno di Hamilton è stato più rapido dell'inglese con un passo medio con la media di 1'31"2, contro l'1'31"5 di Lewis. Dicevamo molto bene Verstappen, che a parità di mescola ha girato con un passo medio di 1'31"4. Molto più lungo lo stint di Leclerc, ed anche molto più lento: il monegasco non è riuscito ad andare oltre il passo medio di 1'32"9, un ritmo lento ma in cui, oltre ai carichi di benzina che non conosciamo, dobbiamo mettere in conto anche il fatto che avendo percorso molti più giri, il monegasco probabilmente ha simulato una parte di gara come domenica scorsa, cioè con il chiaro intento di prolungare il più possibile la vita della gomma, che infatti alla fine evidenziava parecchia usura. I due ferraristi hanno invertito la simulazione di gara: Leclerc ha cominciato con le gialle ed è passato alla rosse (passo medio di 1'32"7 con molti meno giri rispetto al primo stint), mentre Vettel ha cominciato con la C4 (girando con un passo di 1'33"1, chiaramente più rapido della McLaren di Sainz) per poi passare alla C3, con la quale ha mostrato un ritmo migliore con la media sul giro di 1'32"1 fino alla rottura. Da interpretare la Racing Point, che con le gialle con Stroll ha girato con un passo medio di 1'32"5, non irresistibile, sempre al netto della quantità di carburante a bordo.


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi