Lewis Hamilton, “Sir” Speed! Il sette volte Campione del Mondo di Formula 1, sarà insignito del titolo di “Baronetto” - l’onorificenza di origine medioevale che la Corona britannica assegna per i meriti speciali di chi ha prestato servizio al Regno Unito a livello internazionale - per i risultati raggiunti in questo 2020.

Il nuovo Autosprint è in edicola!

I meriti

Sette mondiali, 95 vittorie, come e di più del mito Schumacher, e il contributo dato alla Mercedes per dominare il Campionato Costruttori dal 2014, sono i meriti sportivi che hanno portato il britannico allo stesso onore concesso a Jackie Stewart, Stirling Moss, Frank Williams, Patrick Head e Jack Brabham, tutte le altre leggende della F1 britanniche diventate Sir.

Non è stato il solo 2020 eccezionale in pista a far guadagnare il riconoscimento al 35enne britannico. Il suo forte impegno nella campagna antirazzismo intrapresa dalla F1, ha permesso di smussare la posizione di chi si era opposto a concedergli il premio, a causa del suo status da residente nel paradiso fiscale di Montecarlo.

“Lewis è un vero gigante del nostro sport e la sua influenza è enorme sia dentro che fuori dalla monoposto. Quello che ha ottenuto è fenomenale e la sua storia non è ancora finita. Tutti noi in Formula 1 ci congratuliamo con lui per questo meritato riconoscimento dei suoi risultati e non vediamo l'ora di vedere la sua stella brillare ancora nel 2021"  ha commentato Stefano Domenicali, il nuovo CEO della F1.

Quando firmi?

Il titolo di Baronetto è solo l’ultimo dei riconoscimenti personali conseguiti quest’anno da Hamilton: è stato nominato Laureus World Sportsman Of The Year, BBC sports personality of the year, GQ’s Game Changer Of The Year e inserito nella lista stilata dal Time Magazine delle 100 persone più influenti del pianeta.

Un anno irripetibile, a cui manca ancora qualcosa. La firma al rinnovo di contratto con Mercedes, che scade oggi.

Lewis, che intenzioni hai?