La mancanza di potenza nel motore ha rallentato non solo la Ferrari, ma anche le sue due scuderia clienti, vale a dire Haas ed Alfa Romeo. In casa di quest'ultima arriva speranza e fiducia sulla bontà della nuova unità da parte del team principal, Frederic Vasseur.

Sterzi a parte: Mick Schumacher in Haas merita solo rispetto

La collaborazione con la Ferrari va bene

L'ingegnere francese, a capo della squadra elvetica dal 2017, ha parlato a GPFans evidenziando il suo moderato ottimismo in vista della stagione 2021 per quanto riguarda i motori del Cavallino. Ha affermato che le difficoltà del team di Hinwil non sono derivate solo dal motore, che comunque è stata una componente essenziale per le difficoltà dell'Alfa Romeo-Sauber: "Non voglio parlare solo del propulsore, ma è chiaro che dal punto di vista motoristico abbiamo sofferto molto. Tuttavia non voglio focalizzarmi troppo su ciò che non è nelle mie mani, ho un contratto con la Ferrari, la collaborazione è ok, a volte funziona ed altre no. Come squadra dobbiamo concentrarci su quello che possiamo fare e non sulle altre cose".

Ecclestone: "Basta con questi motori, tornate agli aspirati"

Dakar 2021, Al-Attiyah polemico con BF Goodrich

C'è altro oltre al motore

Poi Vasseur ha proseguito spiegando che a Maranello sono fiduciosi sulla power unit 2021, ma al tempo stesso sottolineando i meriti della sua squadra per i miglioramenti nel corso del 2020: "Per quanto riguarda noi stessi non penso che abbiamo fatto un buon lavoro nella prima parte di stagione, ma almeno abbiamo avuto una reazione abbastanza positiva. Sicuramente spero che la Ferrari possa fare un discreto passo avanti sul motore per l'anno prossimo. Loro sembrano piuttosto ottimisti. Il motore non è l'unico tema della macchina, dobbiamo mettere tutto insieme per fare il prossimo step, ma so che fare il prossimo step se vuoi tornare a lottare nel gruppo di mezzo è abbastanza grande. Noi siamo stati capaci di farlo già quest'anno".

Contratto Hamilton, Wolff: Mercedes aperta ad ogni scenario