McLaren apre le danze delle presentazioni delle monoposto e svela prima di tutti gli altri la sua nuova MCL35M. Al fianco della nuova vettura, Lando Norris e Daniel Ricciardo (subentrato al posto di Sainz, neo ferrarista): la nuova line-up del team di Woking che non vede l'ora di iniziare a combattere per il nuovo Mondiale 2021 di Formula 1.

Tocca al pilota "anziano", si fa per dire visto i suoi 21 anni, aprire la presentazione live dal McLaren Technology Centre nel Surray, in Inghilterra.  La stagione che partirà dal 28 marzo col GP in Bahrain sarà il terzo campionato che l'inglese correrà coi colori della "papaya", che avrà una nuova power unit Mercedes.

L'obiettivo di Lando e Riccio è superare i 202 punti conquistati lo scorso anno nella classifica delle scuderie e fare ancora meglio del terzo posto. L'entusiasmo e la voglia di ripartire più carichi di prima, sarà anche grazie a Daniel, sembra proprio sprizzare da ogni poro.

Nuova McLaren, Brown: "Sarà un 2021 ancor più difficile"

"Il più veloce possibile, anche per i tifosi lontani"

"Sono davvero entusiasta di tornare a lavorare con il team in vista della mia terza stagione in Formula 1 - ha detto Lando -. Ogni volta che salgo in macchina mi sento come se stessi maturando e crescendo in termini di fiducia ed esperienza. Questo mi aiuta a costruire le mie prestazioni anno dopo anno. Ho lavorato duramente durante la bassa stagione per essere il più veloce possibile quando arriveremo ai test pre-stagionali (dal 12 al 14 marzo sempre in Bahrain, ndr) e non vedo l'ora di salire sulla MCL35M.

"Non vedo l'ora di tornare in alcuni dei paesi in cui non abbiamo potuto correre l'anno scorso per via della pandemia. Spero anche di poter rivedere i fan sulle tribune, che creano un'atmosfera così incredibile in ogni posto in cui gareggiamo. Ci siamo davvero trovati spaesati senza i nostri tiosi a bordo pista e finché non ci potremo incontrare di nuovo di persona, lavorerò il più duramente possibile per dare loro un bello spettacolo".

Con Ricciardo per battere anche la Ferrari

E gli stimoli stavolta non mancano di certo in McLaren, a partire dall'arrivo di Ricciardo: "Daniel? Credo che per me sia un bene il suo arrivo - ha detto Lando -. Da un pilota che ha vinto tante gare si può sicuramente imparare molto, per spingere e per far crescere il team. Io voglio migliorare ancora tanto e averlo come compagno di squadra sarà una bella spinta. Sono pronto a essere un leader e devo farlo dato che è arrivato nel box Daniel: entrambi vogliamo tornare a vincere delle gare”.

Il 2021 sarà un altro anno impegnativo in pista con una concorrenza serrata, ma sono concentrato e darò il massimo. Quali saranno gli avversari? I soliti. La Ferrari? Penso tornerà veloce, che ci saranno gare in cui potrà starci davanti ma spero siano molte le gare in cui noi staremo davanti a loro. Il mio obiettivo? Fare del mio meglio e essere sempre felice del lavoro fato dopo ogni sessione e ogni gara”.