Niente Barcellona, i primi giri delle nuove monoposto saranno in Bahrain. La F1 2021 scatterà dal Medio Oriente, a Sakhir, dove sono stati spostati i test invernali inizialmente previsti al Montmelò. Era un qualcosa di già appurato, ma che oggi ha trovato l'ufficialità direttamente dal Bahrain International Circuit.

Aston Martin, ecco la data di presentazione della vettura 2021

I perché della scelta

La tre giorni prevista dal 2 al 4 marzo verrà riproposta dal 12 al 14 marzo a Sakhir, due settimane prima l'inizio del mondiale. Saltata la tappa in Australia, il via del campionato è stato posticipato di una settimana, con la prima corsa prevista il 28 marzo proprio in Bahrain. Senza più Melbourne, le squadre hanno reputato più consono andare a girare a Manama: così facendo, parte del personale (e del materiale) potrà restare in Bahrain, riducendo gli spostamenti e diminuendo i rischi di contagio. Il meteo inoltre dà più garanzie, mentre lo svantaggio è dato dalla maggior distanza dalle varie sedi dei team: in caso di problemi in pista, sarà più complicato far arrivare le componenti di ricambio. La F1 ha adottato la stessa scelta del Motomondiale, che come le quattro ruote farà test e prima gara direttamente in Qatar.

Red Bull Powertrains, tra reclutamente tecnici e regolamento 2025

Il comunicato

L'amministratore delegato del circuito di Sakhir, Shaikh Salman bin Isa Al Khalifa, ha commentato: "È sempre un grande onore poter ospitare i test pre-stagionali e far parte dell'entusiasmo nella preparazione della nuova stagione. Ringraziamo la F1 e tutti i team per averci offerto questa opportunità. Non vediamo l'ora di dare il benvenuto alla famiglia F1 in Bahrain tra poche settimane per i test e poi ospitare il Gran Premio di apertura della stagione poco dopo."

Alpine, il 2 marzo la nuova A521

Il "saluto" di Barcellona

Curioso poi l'episodio andato in scena sui social, dove l'account ufficiale del circuito di Montmelò ha "salutato" la F1 rispondendo alla notizia dell'ufficialità diffusa dal Bahrain. "Abbiate cura di loro", hanno twittato gli spagnoli, prendendo con ironia la notizia di non ospitare, diversamente dal solito, i test invernali.

GP Australia: modifiche al circuito dell'Albert Park