Nel 2020, a volte, ha saputo essere più efficace di chi, i motori, glieli ha forniti. Alfa Romeo ha presentato una C41 con una profonda riscrittura tecnica a interessare l’anteriore, dove il team ha speso i gettoni di sviluppo, modificando il musetto. Interventi sull’aerodinamica sui quali il team elvetico si attende un contributo della power unit Ferrari,  che riesca a superare i limiti del progetto 2020.

Frederic Vasseur, a margine della presentazione, ha ripercorso gli scambi avuti con Maranello nel corso dell’inverno, spiegando come “la collaborazione sta andando molto bene, abbiamo avuto un lungo e intenso incontro durante l’inverno per discutere i punti dello scorso anno, quando probabilmente non è stato fatto un lavoro ottimale”.

Sterzi a parte: Alfa & Alpha, ecco l’altra Italia

Power unit sulla buona strada verso il recupero

La vicenda è nota e approfondita più volte, intorno alla power unit “limitata” dalle direttive tecniche e dallo stop allo sviluppo causato dalla pandemia. Il 2021 dovrebbe scrivere tutto un altro copione, perlomeno sulla validità della power unit: “Siamo sulla buona via, credo che da parte loro recupereranno probabilmente un’ampia parte dei problemi avuti lo scorso anno e la collaborazione migliora sempre più”, ha aggiunto Vasseur.

Alfa Romeo, Kubica: "Il mio ruolo è chiaro"

Tecnici Ferrari in arrivo

Non sarà esclusivamente un rapporto di fornitura dei motori, quello tra Ferrari e le squadre clienti. In Haas sappiamo come l’ufficio tecnico del team avrà una sede satellite a Maranello, per Alfa Romeo – dove già in passato sono arrivati tecnici Ferrari, come Simone Resta – vi sarà ancora un “prestito” di risorse, che Vasseur ha anticipato: “Adesso prenderemo forse uno o due elementi dalla Ferrari, non di più.

Penso non sia il punto chiave della collaborazione, piuttosto il punto chiave è essere convinti di poter apprendere l’uno dall’altro, nelle possibilità date dal regolamento, e dobbiamo giocare su questo punto e fare il miglior lavoro che possiamo”.

Nuova "birra" per la Ferrari: accordo con Estrella Galicia 0,0