Raikkonen-Sainz appaiati, in un'istantanea quasi da gara. Un rischio di contatto tra Alfa Romeo e Ferrari, SF21 che Kimi - per sua stessa ammissione - non ha minimamente visto se non quando la numero 55 ha preso l'interno del rampino prima del lungo rettilineo alle spalle dei box.

Binotto, SF21 cresciuta molto su motore e aerodinamica

È stato l'unico momento "concitato" di una tre giorni di test in Bahrain vissuta, altrimenti, su una regolarità assoluta, che ha visto Raikkonen e Giovinazzi svettare per giri e chilometri messi insieme. Ben 422 passaggi e oltre 2.280 km, dai quali hanno scoperto una C41 in crescita. 

Questione di feeling

La misura esatta del progresso la darà il week end di gara, per capire quanto valga il miglioramento rispetto ad avversari diretti che sono nel "metà gruppo", folto più che mai. Da Aston Martin alla Ferrari, i distacchi sembrerebbero essere racchiusi in 5 decimi, sul passo rilevato dall'analisi di F1 e relativo ai run brevi.

Soddisfatto Raikkonen, al termine delle tre giornate di test: "Sono solamente test, non sai mai fanno gli altri ma, sensazioni per sensazioni, rispetto allo scorso anno siamo più veloci. 

Sappiamo come si comporta la nostra macchina ed è migliore, direi che siamo più veloci di quanto non fossimo alla fine del 2020. Se questo si tradurrà in prestazioni migliori in gara, lo vedremo".

Giovinazzi, macchina più facile da guidare

Alfa Romeo meglio preparata di un anno fa

Aspettando la prima gara dell'anno, anche Jan Monchaux si è detto contento dei riscontri letti in pista: "L'ultima giornata è stata probabilmente la più produttiva tra tutte. Siamo riusciti a girare più quanto non avessimo programmato di fare, 422 giri in tre giorni credo sia un nuovo record per il nostro team.

Era importante avere un riscontro positivo oggi (domenica; ndr) perché le condizioni sono state quelle più rappresentative del week end di gara. I risultati sono positivi ma non ci lasciamo trasportare, sappiamo che resta molto lavoro da fare. Ci sentiamo pronti per l'avvio del campionato e meglio preparati di un anno fa. La macchina è stata affidabili e abbiamo migliorato i punti deboli del progetto 2020".