Brawn: "Brava Ferrari. Presto tornerà a sfidare Mercedes e Red Bull"

Brawn: "Brava Ferrari. Presto tornerà a sfidare Mercedes e Red Bull"© Getty Images

La prestazione di Leclerc nel GP di Spagna ha fornito conferme importanti sulla bontà della Ferrari SF21. Ross Brawn rende merito al lavoro del team: "La macchina merita di correre dove si trova"

Fabiano Polimeni

10 maggio

Quattro piste alle spalle, quattro condizioni tecniche molto diverse tra loro e, nel primo bilancio Ferrari 2021 gli aspetti positivi sono prevalenti. Barcellona è il banco di prova assoluto della validità di un progetto e la SF21 ha consentito a Leclerc e Sainz di correre con il potenziale di terza forza in pista. 

Un potenziale che ha convinto anche per la gestione della gomma, su una pista aggressiva. Verso Monaco si va con la consapevolezza di poter correre tutta la stagione in sfida con McLaren. 

Dal 2010 in F.1 austriaci al top. Diaz sia con noi

Leclerc e una SF21 nettamente migliore

Al GP di Spagna della Rossa guarda anche Ross Brawn, per dedicare un passaggio dell'analisi post-gran premio. "Con tutto quello che è accaduto al vertice è facile lasciarsi sfuggire alcuni delle altre ottime prestazioni che si sono avute. Charles Leclerc ha fornito sicuramente una di esse. Non c'è dubbio che la SF21 sia una macchina sostanzialmente migliore rispetto a quella dello scorso anno e Leclerc sta tirando fuori ogni singola goccia di prestazione - e anche di più - ogni volta che sale in macchina".

Una puntualizzazione che potrebbe non piacere troppo a Mattia Binotto, nel dopogara di Barcellona a rivendicare i meriti dei piloti e, sullo stesso piano, dei tecnici che a Maranello hanno lavorato in tutto il 2020 e verso la stagione in corso per risollevare la condizione tecnica della monoposto.

Prestazioni veritiere

"Non ci  vorrà molto per la Ferrari prima di bussare alla porta dei primi due ed è decisamente notevole considerato dove hanno concluso il 2020.

La squadra sta operando a un livello altissimo e hanno un pacchetto che si è dimostrato veloce su tutta una varietà di piste diverse tra loro. In pista la macchina sembra buona, non hai la sensazione che non meriti d'essere dove si trova", analizza Brawn. Leclerc ha corso una buona fetta di gara davanti a Valtteri Bottas, questo sì un piazzamento superiore alle attuali possibilità della SF21. 

Rapporto Leclerc-Sainz aiuta il team

Resta quell'ambizione di podio, risultato per il quale lottare durante il campionato e l'impressione dopo la gara del Montmelò è che sia un target realistico. Oltre il 2021 guarda ancora Brawn per dire: "C'è anche una gran rapporto tra Charles e Carlos in questo momento, non penso si possano sottovalutare i vantaggi di questa cosa. La collaborazione e positività dei suoi due piloti è d'aiuto nel portare avanti la squadra, non c'è dubbio che quando avranno la macchina giusta entrambi otterranno vittorie".

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi