Non il miglior modo di festeggiare l'annuncio del rinnovo. La giornata di Lewis Hamilton e della Mercedes si era aperta con l'ufficializzazione del prolungamento del contratto fino al 2023, ma la pista ha relegato l'inglese appena in quarta posizione, davanti a Bottas.

Ora concentrazione solo sulla pista

L'aver chiuso in anticipo le trattazioni è stata l'unica cosa positiva della giornata secondo le parole di Lewis: "Ci siamo tolti di mezzo questo argomento così non dobbiamo più parlarne, così adesso possiamo concentrarci su ciò che dobbiamo fare. Abbiamo molto lavoro davanti a noi, la strada è difficoltosa e le cose non si sono messe benissimo per noi, anche se il percorso è ancora lungo".

Obiettivo limitare i danni

Poi Hamilton ha aggiunto di non aspettarsi una McLaren davanti, aggiungendo che per domani Verstappen è fuori portata: "Sorpresi della quarta posizione? Ieri avevamo buone sensazioni, per qualche motivo oggi no. Loro hanno fatto dei passi avanti mentre noi abbiamo perso prestazione, sapevamo saremmo stati un decimo e mezzo o due dietro alla Red Bull, ma non ci aspettavamo di essere dietro alla McLaren. Lando comunque ha fatto un gran lavoro. Max domani penso avrà una gara facile, hanno tantissima velocità, io invece dovrò combattere per cercare di superare i due piloti che mi stanno davanti. Vedremo se ci sarà il modo di limitare i danni".