Dettagli aerodinamici, una lettura diversa del complesso di deviatori di flusso applicati davanti alle pance, ai lati e del bordo esterno del fondo. Sono concentrate qui le novità Mercedes per il GP di Gran Bretagna. Quale sarà l'impatto sulla prestazione si scoprirà subito, già nelle libere 1 e poco dopo nelle qualifiche. Per Hamilton non sono interventi tali da chiudere il distacco da Red Bull, Bottas le classifica a metà strada: non piccoli interventi ma nemmeno di grande impatto.

Hamilton: "Grandi stimoli da questa lotta"

C'è curiosità, perché il pacchetto di sviluppo rappresenta la reazione del team a una serie di gare senza vittorie, che manca dal GP di Spagna.

Addio al fondo ondulato

Cosa cambia sulla Mercedes W12? Un sostanziale dietrofront è stato fatto su un dettaglio che, in Bahrain, aveva catturato l'attenzione già nei test. Le "pieghe" ondulate sul bordo esterno del fondo, accanto alle pance e nella zona del pilone verticale, sono sostituita da un andamento molto più rettilineo, seppur sempre orientato all'insù. Nuove anche le soluzioni a doppio profilo, raccordate al pilone e appena più interne al bordo esterno del fondo.

Lo stesso pilone verticale non ha più il raccordo a ponte al di sopra delle pance e al cockpit: si presenta con un disegno separato tra pilone e profilo superiore orizzontale.

Deviatori rivisti

Nelle immagini del giornalista di DAZN, Albert Fabrega, diffuse su Twitter, si nota come tutto l'impianto dei bargeboards sia stato modificato: i 5 profili a saracinesca si presentano senza più l'elemento verticale nella zona anteriore, ondulato in basso nell'attacco all'estensione del fondo. Risulta ridotto in altezza e lascia esposti i profili orizzontali. È diverso anche l'andamento del pilone principale accanto alle pance, in basso, dove le linee svasate lasciano spazio a un andamento rettilineo e ancorato a un deviatore a ponte, a sua volta collegato alle pinne più avanzate.

Il sondaggio - Ti piace il nuovo concept di monoposto 2022? Vota

Riscritte anche le forme del profilo a "baffo" ancorato al cockpit, nella zona superiore del deviatore di flusso.

Se possibile, c'è una semplificazione  delle geometrie, in un'ottica di migliore efficienza in rettilineo della monoposto dalla gestione rivista dei flussi verso il retrotreno.