Come cambia la classifica costruttori F1 dopo il GP di Singapore

Come cambia la classifica costruttori F1 dopo il GP di Singapore© Getty Images,

La nuova classifica costruttori, aggiornata dopo il GP di Singapore

2 ottobre 2022

Singapore ospita un'altra vittoria marchiata Red Bull, ma stavolta è Sergio Perez a firmarla: il messicano taglia per primo il traguardo dopo due ore di lotta tiratissima con la Ferrari di Charles Leclerc, mentre il suo compagno di squadra chiude 7°: complessivamente sono 31 i punti conquistati dal team anglo austriaco a Singapore, sufficienti a far mantenere ampiamente a Red Bull la testa del campionato costruttori. Week end positivo, anche se la pole non si è trasformata in vittoria, per la Ferrari: grazie al 2° posto di Leclerc e al 3° di Sainz sono 33 i punti portati a casa dalle due F1-75.

Fine settimana da dimenticare invece per Mercedes, con Hamilton 9° e Russell addirittura 14° e ultimo pur siglando il giro veloce: solo due punti per le Frecce d'Argento, che vedono così aumentare notevolmente il distacco da Ferrari: ora sono 66 le lunghezze che separano i due team. 

Singapore lascia un importante bottino iridato anche a McLaren, con 22 punti conquistati, sufficienti a superrare la Alpine rimasta a quota zero nel week end. Bene anche Aston Martin, che in un colpo solo supera Alpha Tauri e Haas passando dal 9° al 7° posto della classifica. 

GP Singapore: vince Perez ma è sub-judice, doppio podio Ferrari

Guarda qui la classifica costruttori aggiornata


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi