Insieme alla Formula 1 è ripartita anche la Porsche Mobil 1 Supercup, l'ormai storica competizione targata Porsche. Una stagione 2020 partita in ritardo ma che dovrebbe riuscire a garantire un buon numero di appuntamenti, e che dopo appena 3 gare si appresta già ad affrontare il giro di boa del campionato, con la quarta gara in programma a Silverstone.

Gp Toscana: obbiettivo porte aperte

Il calendario 2020

Al momento infatti il calendario della Porsche Super Cup prevede otto gare, di cui tre già disputate, vale a dire la doppia prova di Spielberg, in Austria, e la prova magiara all'Hungaroring. Il doppio round andrà in scena anche a Silverstone, con gara-1 prevista il 2 agosto e gara-2 in programma la domenica successiva. Sette giorni più tardi ecco Barcellona, prima dei due appuntamenti finali, in Belgio il 30 agosto ed a Monza il 6 settembre

Ecclestone, che risposta ad Hamilton!

La situazione dopo tre gare

Ma come sono andate le prime tre gare? Orfana di Michael Ammermuller, vincitore delle ultime tre edizioni del monomarca, la serie Porsche pare aver già trovato un nuovo dominatore, che risponde al nome del lussemburghese Dylan Pereira. Dopo il 2° posto nella tappa inaugurale del campionato alle spalle del suo compagno di squadra Jaxon Evans, Pereira si è imposto nei due appuntamenti successivi (con tanto di pole position a Budapest), presentandosi alla vigilia di Silverstone come leader del campionato con 70 punti. Il suo vantaggio in classifica sul primo inseguitore ammonta a 22 lunghezze, dal momento che il turco Ayhancan Guven e l'olandese Larry ten Voorde hanno portato finora a casa 48 punti. Il bottino di Guven è frutto dell'8° posto alla prima gara in Austria e di due piazze d'onore nei due appuntamenti successivi, mentre ten Voorde ha chiuso 4° nella prima gara di Spielberg per poi chiudere due volte 3° nei due round seguenti. Dopo l'ottimo avvio iniziale Evans invece ha perso parecchi punti, chiudendo 5° nella seconda corsa in Stiria e 20° in Ungheria, ed ora è 4° in classifica con 37 punti. Marvin Klein invece chiude al momento la top 5 con 33 punti in classifica, un ottimo inizio per il rookie tedesco. Tra le squadre domina la BWT Lechner Racing con tre vittorie su tre e 107 punti in classifica, +26 sulla Martinet by Almeras.

Hockenheim, niente F1 nel 2020