Non è sorpreso Lewis Hamilton. Eppure non siamo abituati, e nemmeno lui in verità, a non vederlo almeno una volta al comando nel classico venerdì di prove libere. Il weekend a Spa inizia nel migliore dei modi per gli avversari della Mercedes e del suo pilota numero 1.

Sarà un Gp del Belgio diverso dagli altri quello che vedremo domenica? Probabilemente no, ma dovremmo aspettare comunque il domani con le qualifiche. Quello che è certo però è che sicuramente oggi le Fp2 con il primo tempo di Verstappen e il secondo di Ricciardo, davanti proprio al sei volte iridato, hanno spostato il classico equilibro "Hammercentrico".

"La Mercedes sta facendo un passo indietro?"

"Penso che tra noi e le Red Bull, siano loro a essere più veloci al momento - ha detto Hamilton al quale pesa anche il secondo tempo dietro a Bottas nelle Fp1 -. La situazione odierna non mi ha sorpreso. In alcune piste siamo davanti, in altre più indietro. Come avevo previsto arrivando qui a Spa, in ogni gara che facciamo gli altri team avversari si avvicinano. E già in questo fine settimana sembra che io abbia ragione anche se siamo solo alla settima gara, siamo tutti più vicini. Dobbiamo capire perché: sono loro ad aver fatto un passo avanti o noi ad aver fatto un passo indietro? O ancora se è solo il layout della pista o il livello di deportanza. Chissà. Dovremo lavorarci su".

Una lotta, quella per la vittoria che però intriga molto il pilota inglese: "Vedo molto forti anche le Racing Point e questo credo sia un bene per noi. Ho visto anche Daniel Ricciardo molto vicino e la situazione è davvero eccitante. Abbiamo un po' di lavoro da fare per provare a trovare la quadratura del cerchio, questo è certo.

Dobbiamo sistemare un po' l'assetto della macchina, ma già oggi non era male. E' stato in generale un buon giorno. Mi piace guidare su questa pista, è incredibile. Quando c'erano in pista F3 e F2 è venuto a piovere, ma fortunatamente quando è rientrata la F1 la pista era già asciutta. Mi sento bene e voglio mettere la W11 davanti a tutte le altre: non vedo l’ora di affrontare una gara interessante".