Spa a Sebastian Vettel piace, ma purtroppo in questa situazione c'era ben poco da fare. Un mesto 13° posto per il tedesco davanti al compagno di squadra, per concludere un fine settimana davvero molto complicato per il Cavallino.

Problema solo a Spa? Sì e no

Ai microfoni di Sky, Vettel ha analizzato la corsa: "Problema specifico per questa pista? Sì e no, da una parte Spa è una delle piste più sensibili per quanto riguarda la potenza, e noi quest'anno in questo frangente fatichiamo tanto, quindi è normale perdere un po' di posizioni. D'altro canto però siamo stati dietro anche a macchine delle quali di solito siamo più veloci in gara, come Haas e Sauber, quindi c'era qualcosa che non è chiaro, credo e spero che possa essere qualcosa di specifico legato alla pista di Spa. Dobbiamo lavorare sodo, imparare la lezione di questo week-end e per cercare di restare forti, restare uniti e fare il meglio possibile per le due gare importanti che arriveranno nelle prossime settimane e sulle quali dobbiamo concentrarci. Al tempo stesso dobbiamo essere realisti, non dobbiamo aspettarci miracoli, il pacchetto è quello che è, non siamo forti come ci piacerebbe, dobbiamo restare ottimisti e prendere i lati positivi, anche se al momento non sono molti".

La cronaca della gara

Poco da inventare

Vettel poi ha proseguito: "Ho provato tante cose, anche in gara, a livello di guida per cercare di aggirare i problemi della macchina, ma il fattore costante era che non eravamo abbastanza veloci. Qui è difficile, non puoi fare miracoli, al massimo puoi rosicchiare due decimi, non di più. Era difficile avere un passo decente, in questa gara ed in questo week-end in generale. Ci sono tante cose che abbiamo imparato, dobbiamo mantenere la calma, non farci prendere dalla frustrazione perché la frustrazione non porta da nessuna parte".

Gp Belgio, Leclerc: "Così è veramente brutto"

A Monza servirebbe il pubblico

Chiusura su Monza: "Monza significa bei ricordi, la mia prima vittoria 12 anni fa. Devo guardare al passato, anche negli ultimi anni abbiamo avuto grandi ricordi insieme ai tifosi, quest'anno invece sarà molto diverso purtroppo, avremmo bisogno del supporto del pubblico ma saremo in una posizione diversa. Detto questo è sempre Monza, ha un grande significato per il team e per noi, dovremo continuare a lottare".