Prima di andarsene dalla Renault Daniel Ricciardo voleva lasciare il segno, e lo ha fatto con il podio del Nurburgring. Poi ha avuto anche un'occasione ad Imola e non se la è fatta sfuggire, con il secondo podio in tre gare.

Leclerc: "Aspetti positivi in questo fine settimana"

Una corsa bizzarra

A fine gara, l'australiano ha detto: "E' stata una corsa bizzarra, al via mi sono portato al 4° posto e pensavo che fosse il massimo che potessimo fare dato i tre davanti, ma poi anche Perez aveva un ottimo passo e mi aveva sorpassato. Però dopo lui è entrato a fare la sosta per mettere le morbide con la safety car, noi siamo rimasti in pista e siamo andati di nuovo davanti. Non so bene cosa sia successo a Max, ma questo ci ha messo in lotta per il podio. Kvyat è uscito fuori dal nulla negli ultimi giri, non so cosa sia successo. E' molto bello aver fatto due podi in tre gare, è successo tutto alla fine, è stato divertente. Non credo arriverà un altro tatuaggio per Cyril, mi ha detto ‘complimenti per il podio ma un altro tatuaggio non lo faccio!’. Magari lo faremo fare ad un altro del team... Imola? E' difficile superare, ma il circuito è fantastico".

Vettel: "Così è doloroso"