Annunciare il rinnovo per un solo anno, la stagione in corso, ha aperto rumours tra i più selvaggi sul futuro di Lewis Hamilton. Lascia a fine 2021! Cambia squadra! No, arriverà Russell!

L'accoppiata che ha corso le prime quattro gare dell'anno non ha un solo valido motivo per cambiare il rapporto e interrompere una serie che al dominio delle ultime 6 stagioni sta sommando una lotta vera, sfidante, con Red Bull. Leggi anche: stimoli. Posto che potessero venire meno.

Sterzi a parte: Dal 2010 in F.1 austriaci al top. Diaz sia con noi

E ad attendere c'è il 2022, la nuova era tecnica, la voglia e opportunità di confermarsi a cavallo di due epoche della Formula 1 così diverse per la categoria. Lewis vincente con le F1 dell'aspirato, con il turbo e, chissà, con le macchine che dovranno assicurare una lotta serrata in pista. In pista a Imola per scoprire e capire cosa porterà Pirelli: semmai servisse conferma, eccola.

Mai più "senza contratto"

Dopo il trionfo di Barcellona, sul tema contratto Lewis ha sottolineato una necessità, questione di tempistiche. Nota dallo scorso inverno l'intenzione di discutere a partire dall'estate di quale sarebbe stato lo scenario 2022, a oggi si tratta di definire le condizioni contrattuali per firmare un rinnovo destinato a essere di due o più stagioni.

"Non vogliamo trovarci più nella posizione in cui siamo stati a gennaio e febbraio, ha rovinato tutto il mio inverno e sono certo che non sia stato d'aiuto per Toto, quanto a possibilità di staccare e rilassarsi, è stato come non avere una vera pausa.

Hamilton, inseguimento formativo: "Imparato tantissimo su Max"

Dobbiamo essere ragionevoli, non vogliamo affrettare nulla ma penso che dobbiamo iniziare le discussioni. Sono molto complesse, non è mai una procedura facile e spero potremo iniziare a parlarne presto, fintanto che non interferisce con il lavoro vero.

Ci restano ancora 19 gare da fare ma sarebbe fantastico ritrovarsi con qualcosa a punto prima di quella pausa. così potremmo vivere la fase di stacco e con un quadro chiaro sul futuro".

Two is megl che one

Della determinazione a discutere un accordo su più stagioni, come sono stati i precedenti rinnovi, di durata triennale, ha parlato Toto Wolff: "Dovrebbe essere più di un anno, non vogliamo trovarci in una situazione stressante ogni anno, quando siamo totalmente impegnati nel provare a vincere le gare, col bisogno di negoziare il contratto. Preferirei non avvenisse ogni anno.

Ci serve solo passare un giorno o due insieme,  toccare questo tema e decidere quali sono gli aspetti difficili. Poi dovremo chiudere la porta e non uscire finché non avremo risolto. È il modo migliore, che funziona e ha funzionato per noi in passato", le parole riportate dal The Guardian.

Classifica mondiale piloti