GP Stiria, Schumacher contro Mazepin: "Ho perso fiducia in lui"

GP Stiria, Schumacher contro Mazepin: "Ho perso fiducia in lui"© Getty Images

Il tedesco della Haas ha spiegato di essere rimasto sorpeso e deluso dal comportamento del compagno di squadra nelle ultime due gare, un qualcosa che lo ha infastidito molto di più de piccolo problema con il suo sedile

Matteo Novembrini

24 giugno

Sebastian Vettel è un po' il mentore di Mick Schumacher, e per i due ritrovarsi fianco a fianco in occasione della conferenza stampa del GP Stiria è stato più che un piacere. Tra i due scorre una reciproca stima ed un affetto sincero che viene fuori anche dai momenti immediatamente successivi ai GP, quando i due si cercano per un saluto a fine gara.  Domenica scorsa, a gara appena conclusa, Mick Schumacher ha colto l'occasione per fare vedere a Seb il suo sedile, un momento immortalato dalla telecamere.

Ferrari, Gualtieri: GP Stiria una sfida per l'ERS

Vettel tra il sostegno ad LGBTQ+ e la fiducia nell'Aston

Seb guarda il sedile di Mick

Averli insieme in conferenza è servito a spiegare quegli istanti, e ci ha pensato Mick, il quale ha svelato di avere un sedile non perfettamente consono al suo fisico: "E' come se corressi storto da inizio stagione. Il sedile è al centro ma io non sono dritto. Ne avevamo parlato prima con Seb ed ho colto l'occasione per mostrarglielo. Per adesso ho ancora lo stesso, è qualcosa su cui dobbiamo lavorare, è difficile da avere in un lasso di tempo molto breve, ma abbiamo in programma di cambiarlo in futuro. Ne avevamo parlato la settimana prima, ci sono sempre piccole cose che puoi migliorare o guardare, volevo dare un'occhiata e abbiamo dato un'occhiata. Ci lavoriamo da inizio anno, ma la situazione non è così male come si può immaginare. Mi ci sono abituato sin dalle categoria propedeutiche, ad essere onesti non mi danneggia in alcun modo durante la guida. È qualcosa per noi che, in questo momento, è una preoccupazione secondaria. Cerchiamo sempre di prepararci al meglio per il fine settimana, e non vogliamo sprecare tempo su aspetti che al momento non ci danneggiano. Ma come ho detto è nei piani e forse potremo avere qualcosa di diverso dopo la pausa estiva".

GP Stiria: Red Bull punta forte in casa sua

Poco fiducia verso Mazepin

A sentire le parole di Schumacher, a questo punto viene da pensare che si preoccupi molto più del suo compagno di squadra in Haas piuttosto che del proprio sedile. A Baku Mazepin ha scartato in pieno rettilineo verso di lui per difendere la posizione, in Francia ha affondato il colpo costringendo Mick ad allargare la traiettoria per evitare il contatto. Un comportamento che non è piaciuto al tedesco: "Un po' di fiducia nei suoi confronti è andata, perché sinceramente adesso non so cosa aspettarmi da Nikita la prossima volta. Non doveva andare così, sembra facciamo cose completamente diverse. Spielberg? Ci ho già guidato con altre categorie, qui ho anche avuto il mio primo incidente nel motorsport rimediando un pollice rotto, ma questo non ha cambiato il fatto che mi piaccia molto questa pista".

Aston Martin, struttura da top team con l'innesto di Furbatto e il nuovo ruolo di Green

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi