Ha mantenuto fino alla fine il sistema Halo montato sulla sua Mercedes, ma evidentemente non l'ha disturbato più di tanto, visto che Rosberg esce dalla prima sessione di prove libere a Spa con il miglior crono (1'48"348) precedendo Hamilton di 0"730. A seguire, per soli 69 millesimi in più dell'inglese, abbiamo 3° Raikkonen che conferma di trovarsi bene sulla pista belga. Interessante che dopo un primo tempo ottenuto con gomme supersoft, Kimi sia tornato in pista con le soft ottenendo i record nel primo e terzo settore del tracciato, quelli dove conta più il motore che non il resto della macchina.

La buona combinazione fra motore ed aerodinamica "veloce" riesce qui a favorire la Force India, che ha messo Perez in quarta posizione a precedere Vettel, staccati dal vertice di 0"926 e 1"420 rispettivamente. A 14 millesimi dal ferrarista troviamo quindi Ricciardo, che come Verstappen (7° a 1"517, quindi per altri 83 millesimi) ha migliorato proprio nel giro conclusivo sotto la bandiera a scacchi, montando le gomme prototipo portate dalla Pirelli a titolo sperimentale. Segue 8° a 1"740 Hulkenberg, a testimoniare la velocità della squadra "indiana".

A 2 secondi e più dal vertice troviamo quindi le Williams e le Haas, con Bottas, Gutierrez, Grosjean e Massa ad alternarsi dalla nona alla dodicesima posizione. Per la macchina "americana" sono stati però evidenti alcuni problemi di stabilità, imputabili alla pressione minima elevata che la Pirelli ha imposto in questa occasione, soprattutto per le ruote davanti. Da segnalare anche il buon 16° tempo di Ocon al suo debutto ufficiale "vero", mentre Alonso non ha potuto nemmeno far segnare un tempo per via di problemi alla sua unità motrice, che è stata sostituita per la seconda sessione di prove libere che inizierà alle ore 14.

Qui tutti i riscontri della sessione di stamattina a Spa.

Introduzione

Iniziano alle ore 10 (sia italiane che locali) le prime prove libere a Spa-Francorchamps, in preparazione al GP del Belgio, tredicesimo appuntamento del Mondiale F1 2016. Prove che come sempre seguiremo con la nostra cronaca diretta in parallelo fra web e Twitter, tramite il canale specifico @autosprintLIVE.

Ricordiamo che trovate qui tutti gli orari (anche televisivi) delle varie fasi di questo appuntamento, e qui alcuni cenni statistici e storici su questa gara. Pista molto stressante per i pneumatici anche quando le condizioni meteo non fanno impazzire gli strateghi dei team (cioè piuttosto raramente) quella di Spa misura 7.004 metri ed è quindi la più lunga del campionato. Nell'occasione la Pirelli ha portato le mescole medium, soft e supersoft, ma nella giornata di venerdì sono previsti anche due set in più di gomme sperimentali la cui costruzione dovrebbe essere più adatta ai colpi che si prendono in velocità sui cordoli belgi. Fra le novità anche la Mercedes che proverà il sistema Halo con Rosberg e l'arrivo a "tempo pieno" di Esteban Ocon con la Manor.

La cronaca "live" con Twitter