Fernando Alonso nelle vesti del padrone di casa, Valentino Rossi in quelle di ospite. Potrebbe accadere in futuro alla 24 Ore di Le Mans, la corsa di durata per eccellenza alla quale lo spagnolo invita ufficialmente l'asso di Tavullia.

Gp Belgio, dipende dal governo

Un'esperienza da provare

Recentemente Alonso aveva promesso che un giorno sarebbe tornato a Le Mans, ed ora in un suo intervento al quotidiano spagnolo Marca il due volte campione del mondo afferma che gli piacerebbe vedere a La Sarthe anche Valentino Rossi, il quale lo scorso anno aveva detto che una volta chiusa la carriera in moto gli sarebbe piaciuto fare un tentativo nell'Endurance. A questo proposito, l'asturiano incita Rossi a fare questa esperienza: "Gli suggerisco di provarci, è un'esperienza che resta dentro per sempre. E' una gara che deve essere preparata nei minimi dettagli, tutto è molto professionale e competitivo, non si tratta solo di resistere, non c'è mai un attimo di relax. Bisogna prepararsi mentalmente, perché capita di avere momenti in cui ti senti giù e devi accettarlo, devi curare l'alimentazione, il sonno. Si lavora molto, ma dà soddisfazione".

Claire Williams: "Felici per l'abbassamento del budget cap"

Il lavoro di squadra

Andando più nello specifico, Alonso elenca le differenze del lavoro di squadra tra Endurance ed F1: "Mi piace la collaborazione tra compagni di squadra, in F1 tutto è molto estremo e teso, non c'è occasione di divertirsi con i compagni di team, invece nel Wec tutto viene condiviso. E' fantastico, non era abituato a tutto questo, neanche a ricevere dei messaggi. Buemi e Nakajima mi hanno insegnato molto, se la squadra lavora meglio è un vantaggio per tutti".

Verstappen: subito competitivi alla prima gara