Per Sebastian Vettel comincia una nuova avventura, quella in Aston Martin. Dopo i primi test, che non sono andati bene, il tedesco ha mostrato però fiducia e la solita verve, con la quale ha scherzato sulla differenza tra il vecchio e nuovo team. Proseguendo anche nella sua tradizione di dare un nome alla monoposto: la sua AMR21 numero 5 si chiamerà Honey Ryder, come la prima Bond Girl apparsa sugli schermi.

Seb fiducioso

Vettel non perde la calma nonostante il basso chilometraggio nei test: "E' vero, abbiamo girato poco, ma nonostante i pochi chilometri mi sono sentito a mio agio con la vettura. Ho fiducia che ci troveremo in una buona posizione, speriamo di sfruttare il tempo a disposizione per venire a capo dei problemi ed essere pronti per la gara. Risolveremo tutto, con poco tempo a disposizione al momento va bene così. È impossibile fare pronostici, sabato e domenica ne sapremo di più. I grandi favoriti sono Mercedes e Red Bull, dietro penso ci sarà una battaglia serrata. Non ci sono scorciatoie, però ci sono diverse cose che puoi preparare e noi l'abbiamo fatto, per questo dico che siamo pronti. Non tutto è filato liscio ma vedremo domani, con tutti nelle solite condizioni, cosa che non è accaduta durante le prove perché anche un’ora di differenza cambia tutto".

Meno pizza, più fagioli

Servirà qualche gara per entrare concretamente nel nuovo ambiente, ma Seb è ottimista: "Ci vorrà un po’ di tempo per abituarmi, ma questo non significa che non possiamo fare bene anche subito. Con il passare delle gare saremo più esperti. Le libere ridotte da un lato sono uno svantaggio per tutti, ma al tempo stesso non lo sono per nessuno visto che la situazione è la stessa per tutti. Ambiente Aston Martin? Tra Ferrari e Red Bull dico che è più simile a quello Red Bull. Le differenze più grandi sono nella colazione, qui si fa colazione con i fagioli, proprio come alla Red Bull... Vorrà dire che berrò meno caffè espresso, mangerò meno pizza e più fagioli!“.