Reggio Emilia rappresenta l’ouverture, apertura su un’Opera che la Ferrari SF1000 dovrà interpretare in 22 atti, farlo da protagonista e con la speranza dei tifosi che possa essere un campionato dai contorni della cavalcata vincente. Non mancheranno gli antagonisti, Mercedes e Red Bull. Da Maranello, la presentazione della monoposto 2020 guadagna il palco del Teatro Romolo Valli, nella città del Tricolore.

Nuova Ferrari SF1000: riprogettata ma non rivoluzionata

Nel nome, la SF1000, porta in un numero quello che rappresenta la Ferrari per la Formula 1: sempre presente da quando è nato, nel 1950, il campionato del mondo. Mille Gran Premi in Formula 1 saranno il traguardo che verrà tagliato con la partecipazione al Gran Premio del Canada.

Ferrari, Binotto: "SF1000 frutto di lavoro, sacrificio e impegno"

Lo farà con l’abito rosso opaco, come da previsione. Lo farà con un richiamo “vintage” nella grafica dei numeri. Lo farà, soprattutto, con un progetto che rappresenta una marcata evoluzione, evidente nella soluzione della sospensione anteriore, con il cinematismo POU molto accentuato, nella revisione dei bargeboard a lo sviuppo delle pance. Temi tecnici destinati a un'analisi approfondita.

Ferrari SF1000, Camilleri: 'Con Binotto verso grandi successi'

In pista, la Ferrari SF1000 dovrà dare le risposte che il progetto SF90 ha mancato: generare maggior carico aerodinamico, per una migliore gestione del passo gara; ottenere una prestazione superiore in curva, da un anteriore con soluzioni più ardite. E dovrà confermare i punti di straordinaria forza espressi un anno fa, vedi una power unit riferimento per gli avversari.

Vettel: 'Tanto lavoro e soluzioni intelligenti sulla Ferrari SF1000'