In attesa di avere l'occasione per graffiare anche in Formula 1, George Russell si prende la scena nel mondo degli Esports, vincendo il Virtual Gp del Canada, l'ultimo della serie. Gran trionfo da parte dell'inglese, che chiude con ben quattro successi.

Ecclestone: "Anno sabbatico per Vettel, Ferrari sfavorita nel 2020"

Russell domina ancora

Per il pilota della Williams altra gara letteralmente dominata sul circuito di Montrèal, nel quale ha fatto segnare un tempo a dir poco strepitoso nelle qualifiche, con un crono che lo ha collocato nei migliori 30 al mondo sul videogioco "F1 2019". Prologo di un altro assolo in gara, con la quarta vittoria consecutiva. In una gara orfana di Charles Leclerc, impegnato nella 24 Ore di Le Mans virtuale, sul podio sono finiti Alexander Albon con la Red Bull ed Esteban Gutierrez sulla Mercedes. A punti Caio Collet, Tiametmarduk, Guanyu Zhou, Nicholas Latifi, Anthony Davidson, Callum Ilott e David Schumacher. Squalificato Pierre Gasly per eccesso di penalità ricevute: al contrario di Leclerc, il francese ha voluto provare la partecipazione sia alla 24 Ore virtuale che al Virtual Gp del Canada, ma la tappa di Montréal non ha ripagato lo sforzo.

La classifica finale

La classifica finale recita dunque George Russell campione con 154 punti, seguito da Alexander Albon a quota 108. L'inglese ha approfittato dell'assenza di Leclerc per soffiargli la piazza d'onore, ed il monegasco chiude dunque al terzo posto con 99 punti. Gutierrez è quarto con 84, quindi Zhou e Vandoorne (campione nella Formula E virtuale) a quota 48. Nella classifica dei team svetta la Williams con 185 punti, precedendo la Mercedes con 144 e la Ferrari con 132. Fuori dal podio la Red Bull che ha raccolto 123 punti, chiude la top-5 la Renault con 98.

Serie terminata, si torna in pista

La Virtual Series è ufficialmente terminata, e ci ha consegnato un George Russell in grande spolvero. E' stato lui il mattatore di questi mesi di corse virtuali, che hanno saputo catturare l'attenzione di tanti appassionati in alternativa alle corse vere e proprie. Nel caso della Formula 1, mancano tre settimane al Gran Premio d'Austria: l'attesa è quasi finita.