Agressivo e sicuro di sè come non mai. Le qualifiche del GP Emilia Romagna per Charles Leclerc sono una conferma di quanto il monegasco sia gasato con questa SF21. Il feeling c'è, la voglia di rischiare anche e non mancano nemmeno i risultati: a Imola come a Sakhir partirà dalla quarta posizone e in seconda fila domani in gara, al fianco della Red Bull di Verstappen.

Le soft saranno un vantaggio?

Un bis che in Ferrari è visto come una vittoria, sopratutto in relazione all'11° posto di Sainz. Il divario con Hamilton in pole position è poco più di 3 decimi e l'ottimismo in ottica gara monta anche grazie alla scelta di partire con le soft, invece che con le medie, un vantaggio per Charles: "Io penso che partire con le rosse ci aiuterà non solo nel primo stint ma per tutta la gara. E' per questo che abbiamo fatto questa scelta. Ma capiremo solo domani se ci abbiamo azzeccato.

Veloce e divertente da guidare la SF21? Sì, sono contento, la macchina è bilanciata beneDobbiamo trovare performances in generale, anche se non siamo ancora a livello delle prime due vetture. Ci stiamo lavorando".

Arrabbiato via radio

Anche oggi però Leclerc non è stato pulitissimo, dopo l'incidente di ieri che lo ha portato a muro alla Rivazza, oggi Charles ha commeso un errore che poteva essere decisivo. “Io ho fatto un piccolo errore nel mio giro che ci è costato 7 o 8 centesimi. Per quello che ero un po' frustrato via radio. Ma guardando la classifica e il risultato non è stato quelo che ci avrebbe permesso di guadagnare una posizione.

Contento del quarto posto? Ieri sì ci credevo, stamattina dopo le FP3 di meno perché soprattutto ci ha sorpreso la McLaren. Sono andati molto forte oggi e hanno trovato qualcosa rispetto a ieri. Però alla fine ho fatto un buon giro e anche se devo dire che diciamo sempre che Mercedes e Red Bull sono di un altro pianeta, ma essendo solo a tre decimi comuqnue ci dà la speranza che si può fare qualcosa di bello".